SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

La madre e il bambino che allatta muoiono dopo che il padre li nutre con veleno per topi

Una donna e suo figlio sono morti dopo che suo marito aveva nutrito sua madre con veleno per topi.

Luis Edivaldo de Souza, 35 anni, è stato accusato di aver ucciso sua moglie, sua madre, Josel Lopez, 36 anni, e il loro figlio neonato a Itapema, in Brasile, mettendo del veleno nel suo cibo.

La signora Lopez stava allattando il suo bambino in quel momento e si ritiene che le sostanze chimiche abbiano contaminato il latte e ucciso il suo bambino.

De Souza è stato incriminato nell’ottobre dello scorso anno e questa settimana un tribunale ha stabilito che avrebbe affrontato un processo davanti a una giuria nella sua città natale, Itapema. Affronta accuse di omicidio, occultamento e frode procedurale.

Relazionato: La coppia agonizzante ha lavorato nel caos dell’India

Relazionato: Un colpo basso contro la famiglia che ha perso tre figli

Lopez e il suo bambino sono stati denunciati per la prima volta scomparsi il 15 settembre dello scorso anno. La polizia ha trovato i loro corpi una settimana dopo.

Prima di trovarli, la 34enne de Souza ha inviato lettere alla famiglia della signora Lopez fingendo di essere lei, prima di bloccare i suoi contatti.

Un’indagine della polizia è iniziata quando il figlio maggiore della madre, 17 anni, ha chiamato le autorità e ha presentato un rapporto alla polizia.

L’inchiesta ha concluso che de Souza ha avvelenato il cibo della signora Lopez con veleno per topi e, dopo averlo mangiato, ha allattato il suo bambino.

Più tardi mi sono ammalato e ho chiesto di andare in ospedale.

Ma suo marito l’ha guidata per 118 chilometri da casa loro a una foresta a Río dos Cedros, Santa Catarina, in Brasile.

READ  Confini con GNOME: i Garden Center del Regno Unito si sono esauriti dopo il blocco di Suez | giardini

La madre e il bambino erano già morti quando raggiunsero la destinazione.

De Souza seppellì i loro corpi nell’area.

La polizia ritiene che la signora Lopez possa aver tentato di separarsi dal marito prima dell’omicidio.

Il team legale di 35 anni ha tempo fino alla fine della prossima settimana per fare appello al processo con giuria del suo caso.

Se la decisione non viene impugnata, dovrà affrontare un processo per omicidio, occultamento e frode procedurale.