La leggenda della Juventus colpisce la burocrazia in Italia: “L’incredibile Inter e il Milan non possono costruire uno stadio”

Il leggendario ex difensore della Juventus e dell’Italia Giorgio Chiellini ritiene che sia “incredibile” che la burocrazia abbia impedito all’Inter e al Milan di costruire un nuovo stadio.

Parlando con il podcast BSMT_Basment, tramite FCInter1908L’ex capitano bianconero ha espresso il suo pensiero sulla situazione degli stadi di Milano in particolare e dell’Italia in generale.



Inter e Milan cercano da anni di costruire un nuovo stadio.

Da alcuni anni i club avevano un piano chiaro. L’obiettivo era demolire l’attuale San Siro e costruire un nuovo stadio sullo stesso sito.

Tuttavia, i ritardi burocratici hanno continuato a frenare questi piani.

E poi, l’ultimo chiodo nella bara. Vige il divieto di demolire lo stadio del piccolo schermo.

Inter e Milan hanno dovuto quindi perseguire piani alternativi.

Entrambi i club hanno preso strade separate.

Dopo decenni di condivisione di San Siro, Nerazzurri e Rossoneri sono pronti a creare il proprio stadio.

Proseguono i progetti dell’Inter nel comune di Rojano.

Il Milan, invece, concentra la propria offerta sulla zona di San Donato.

Giorgio Cellini: “Incredibile” Inter e Milan non possono costruire lo stadio

Inter e Milan infatti hanno ancora una possibilità di restare San Siro.

Sebbene San Siro sia uno stadio iconico, non è uno stadio moderno, motivo per cui i club sono stati così irremovibili nel costruire un nuovo stadio.

Pertanto, i club ritengono di aver fatto il massimo per modernizzare le proprie infrastrutture e mantenere i ricavi competitivi con i loro più grandi rivali europei negli stadi esistenti.

Il sindaco di Milano Pepe Salah ritiene che i club possano restare.

Questo però significa che c’è ancora più incertezza sulla situazione preesistente, con più colpi di scena di quanto né l’Inter né il Milan avrebbero voluto.

Attualmente, l’unico club in Italia che ha superato gli ostacoli burocratici e costruito un nuovo stadio in Italia negli ultimi tempi è l’ex squadra di Chiellini, la Juventus.

“Se a Milano non riescono a costruire nemmeno uno stadio vuol dire che stiamo andando molto male”, ha osservato l’ex nazionale italiano.

“Milano è il motore dell’Italia”, ha continuato.

“È il volto dell’Italia in Europa e nel mondo.”

Chiellini ha detto: “Se il Milan ha questi problemi, pensi al resto del Paese.

Se c’è un club che decide di intraprendere questa strada significa che non c’è alcuna possibilità di farlo. Oppure è troppo costoso rispetto a quello che sarà il risultato finale.

L’ex difensore ha dichiarato: “Mi sembra incredibile che a Milano non si possa costruire uno stadio”.

“Oppure a Firenze, figuriamoci a Roma.”

Vedi timbro dell’editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto