Israele spara contro obiettivi libanesi mentre il conflitto si intensifica in Medio Oriente

L’esercito israeliano ha detto che Israele ha sparato contro obiettivi in ​​Libano in risposta al lancio di quattro razzi verso Israele dal territorio libanese.

L’esercito ha detto che le difese missilistiche israeliane hanno intercettato uno dei proiettili dal Libano, e “molto probabilmente il resto è atterrato in aree aperte”.

I razzi hanno fatto suonare le sirene nella città israeliana settentrionale di Haifa e nelle aree a est.

Fonti della sicurezza libanese hanno confermato che quattro razzi sono stati lanciati contro Israele dal villaggio di Siddiqin nella città costiera di Tiro, nel Libano meridionale.

Non è stato immediatamente chiaro chi abbia lanciato i razzi e non ci sono state segnalazioni di danni su entrambi i lati.

Caricamento in corso

Questo è il terzo incidente di razzi lanciati dal Libano dallo scoppio dei combattimenti tra Israele e militanti palestinesi a Gaza il 10 maggio.

Lunedì, sei proiettili sono stati sparati dal Libano verso il nord di Israele ma non sono riusciti a raggiungere il confine, provocando il fuoco dell’artiglieria israeliana di rappresaglia.

Israele ha combattuto una guerra nel 2006 contro i guerriglieri di Hezbollah, che controllano il Libano meridionale e dispongono di missili sofisticati. Da allora i confini sono stati per lo più silenziosi.

Altro sta arrivando.

Reuters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto