SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Intrattenimento, scommesse F1 ricche di eventi, Made in Italy

Nelle ore che precedono la gara di oggi, la F1 ha finalmente annunciato che era stato concordato un accordo per Miami che si sarebbe unita al tavolo dalla prossima stagione … nel frattempo non una parola sull’imminente cancellazione del Gran Premio del Canada tra poche settimane.

Ma era la F1, come abbiamo sempre detto, il gioco viveva nella sua piccola bolla molto prima dell’epidemia.

Un’ulteriore prova che il gioco vive in un universo parallelo si può trovare guardando il titolo ufficiale della gara odierna, Formula 1 Pirelli Gran Premio del Made in Italy e del’Milia Romagna 2021.

All’inizio di questa settimana, Pirelli ha annunciato che l’evento avrebbe contribuito a dimostrare al mondo che il “Made in Italy” è uno dei sostenitori del titolo.

L’affermazione è alquanto contraddittoria nelle circostanze, perché senza guadagnare molto in politica, l’Italia è stato uno dei paesi europei più colpiti, soprattutto nei primi tempi. Sebbene molti prodotti dall’Italia portino la preziosa etichetta “Made in Italy”, i lavoratori che li producono spesso non sono italiani o le aziende che li producono.

Ma siamo distratti.

Il temporale previsto sembra non essere in corso in questo momento, tuttavia dobbiamo ancora essere in una grande gara.

Quando Sergio Perez inizia con Louis Hamilton, i messicani sono morbidi e il Regno Unito e Max Verstappen sono nei media.

Partendo dall’ottavo posto con Valteri Botas, Hamilton non solo ha due tori contro di lui, ma la squadra austriaca ha il lusso di mantenere i suoi piloti in tattiche diverse.

Sebbene Perez fosse soddisfatto della sua posizione in qualifica e ammettesse che un errore in ritardo gli sarebbe costato la pole, Verstappen non ha potuto contenere la sua frustrazione per aver perso l’auspicabile posizione di partenza, con l’olandese che ha descritto il suo ultimo giro come “confuso”.

Anche se la Mercedes ha sempre mantenuto la sua posizione arretrata ed è così annoiata, Pete Ponnington non manca mai di sorprendere il suo ragazzo Hamilton sostenendo di essere un polo. In effetti, il campione del mondo era altrettanto scioccato.

READ  In the Cave of Sirs - una linea di terra riporta l'Italia al Medioevo | Europa

Da tutti e tre questi viaggi dinamici facciamo un viaggio nella zona del crepuscolo, dove tutto ciò che può essere fatto, di solito fatto, accade.

La Ferrari è stata al passo per tutto il fine settimana e, sebbene LeClerc abbia dimostrato un altro dei suoi straordinari meriti, il giocatore di fantascienza della squadra non è riuscito a superare la Q2, quindi è un pomeriggio difficile per lui.

Saggiamente, la Ferrari quest’anno ha ridotto le sue possibilità, ma non c’è motivo per cui Leclerc non dovrebbe portare a casa un buon numero di punti questo pomeriggio, forse anche un paio della sua squadra spagnola.

È stata una fortuna mista per Albatross, il piccolo Yuki è caduto in Q1, rompendo il cambio nel processo, quindi partendo da dietro, mentre un’altra prestazione epica Casley è arrivato quinto.

Dato che la sua gara è stata compromessa prima che iniziasse in Bahrain, il francese non vede l’ora di partire senza problemi questo pomeriggio, dopodiché ci mostrerà cosa può fare l’AT02. Per quanto riguarda Sunoda, il prezzo per l’ammissione dovrebbe valere la pena nel tentativo di ottenere interessanti punti di guida giapponesi.

Per il secondo fine settimana, Lando Norris parte dietro il suo team McLaren, finora la maggior parte del fine settimana è stata di proprietà della Gran Bretagna. Essendo stato un po ‘mancato all’inizio della prima fila, Norris sarà ansioso di affrontare il costoso bug della Q3 di ieri, mentre si può sempre contare su Daniel Ricciardo per dare il 100%.

Dall’ottavo giorno in poi, come il suo giocatore della squadra Mercedes, nei media abbiamo Botas, tranne che per il compito di trasformare McLaren, Casley e Leclerc, soprattutto dall’inizio e volentieri sotto un’intensa pressione da dietro. È meglio farlo così come è alla fine del primo giro.

READ  Il quinto giocatore italiano contrae COVID-19

Da lì ci dirigiamo principalmente verso l’equivalente F1 del selvaggio West, dove Okan, Stroll, Science, Russell, Vettel, Latifi, Alonso e la coppia Alpha si assicurano tutti di scatenare qualche scintilla.

Come abbiamo visto, è molto difficile sorpassare qui e, di conseguenza, la maggior parte delle persone fa affidamento sulla strategia, ad eccezione dei piloti che vogliono provare, e sarà affascinante vedere come funzionano le cose oggi sulla scia di come la Mercedes ha girato. il tavolo della Red Bull in Bahrain.

A parte la richiesta di Aston Martin di cambiare le regole aerodinamiche, i limiti della pista continuano a dominare e si dimostrano un vero dolore questo fine settimana. Tuttavia, come concorda Norris, le regole sono regole e devono essere rispettate.

Tieni presente che questo è davvero asciutto, perché la maggior parte dei conducenti oggi è un deterrente per tre motivi principali. Primo, è difficile aggirare i confini stretti; In secondo luogo, la perdita di tempo nel percorso dei box è superiore a mezzo minuto; Terzo, l’usura dei pneumatici è ragionevolmente bassa.

Due bloccanti saranno sicuramente lenti, quindi le squadre cercheranno di evitarlo se possibile. Le condizioni della pista sono importanti ed è importante conoscere chiaramente il traffico, quindi il tempo di sosta sarà importante. Spesso si può ottenere un vantaggio “minimizzando” i concorrenti diretti, quindi anche la strategia scelta dovrebbe tener conto di questo.

Inizia a piovere entro un’ora dall’inizio. Tuttavia, per aggiungere divertimento e gioco, solo una parte del tracciato è interessata, la dosa, mentre le rotatorie si vedono asciutte.

Quando i piloti escono, Verstappen, che è all’incrocio, segnala una “pioggia massiccia”, mentre Alonso esce e afferra leggermente l’ostacolo. Come prima piove solo in una certa zona del circuito.

Alonso si inserisce in una nuova sezione anteriore.

READ  Italia e Irlanda del Nord: il manager Ian Broclow dice alla sua squadra "può ottenere qualcosa" in Birmania

“Il settore finale è completamente asciutto”, dice Norris, “e il resto è definito”.

Nel frattempo, entrambe le Aston Martin sembrano avere problemi al freno posteriore, con Vettel che fuma ei suoi compagni di squadra in fiamme. “Guida veloce per tirarlo fuori”, viene detto al canadese.

Escludendo la pioggia, la temperatura dell’aria è di soli 9,8 gradi Celsius e la temperatura del percorso è di 18,1 gradi.

Si suggerisce che i baccelli abbiano una puntura posteriore sinistra. “Beh, interessante”, ha risposto.

Arrivo al palco della passeggiata e la sua squadra va al lavoro.

Anche se smette di piovere, resta molta acqua. Nel frattempo, una fitta nebbia si estende sul circuito.

Dopo un inno nazionale cantato con grande entusiasmo, l’Aeronautica Militare Italiana ha un passato volante.

Quando l’orologio si spegne, il lavoro sulle due Aston Martin continua.

Ad Hamilton viene detto che ci sarà una leggera pioggia per dieci minuti durante la gara, ma niente dopo, e ovviamente non molta pioggia.

Il regolamento delle corse dice che c’è un’80% di possibilità di pioggia.

Quindi, mentre la strategia di avvio morbido / medio è fuori dalla finestra, quello che dobbiamo guardare ora è il passaggio da umidità / spazi vuoti a pezzi.

Casley, Okan, Schumacher e Masebin iniziano a piena umidità, gli altri sono all’incrocio.

Vettel partirà da Pitlane poiché la squadra non è in grado di completare il lavoro della sua vettura in tempo.

Il campo entra nel giro caldo. Una volta che la griglia è asciutta, vieni a Dosa e guarda i tradizionali galli spray.

Leklerk gira nel giro di creazione, Monegasque ha la fortuna di farlo con il gravel trap.

Molti comprensibili volti tesi nel muretto e nei garage.