SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

In che modo la schizofrenia dello stigma può essere la parte più difficile della situazione

A 28 anni, a Phoebe fu diagnosticata la schizofrenia e ricorda che i consigli medici ricevuti all’epoca erano “agonizzanti” e “agonizzanti”.

Ha consigliato di non tentare mai una laurea a causa dello stress. [I was told] “Sarebbe rischioso e potrei finire in più ospedali”, ha detto Phoebe.

“Mi guardo indietro, penso, ‘Wow … sto facendo tutte queste cose adesso. In realtà sto facendo tutte quelle cose.'”

Quattordici anni dopo, Phoebe è una sostenitrice dell’organizzazione per la salute mentale SANE Australia, oltre a diversi lavori.

Phoebe è un ambasciatore per SANE.

Fornito

È anche felicemente sposata, è la madre di un bambino di quattro anni e trascorre il suo tempo libero facendo volontariato.

“Penso che ci sia questo punto di vista in cui lottiamo tutto il tempo e cerchiamo solo di sopravvivere. Ma c’è molta regolarità nella mia vita che è molto simile a quella di chiunque altro”. alimentazione.

Il 24 maggio è la Giornata internazionale della schizofrenia. La schizofrenia è un problema di salute mentale complesso che colpisce quasi 20 milioni di persone in tutto il mondo, secondo un portavoce di SANE.

Le stime del National Psychosis Survey 2010 hanno mostrato che 64.000 australiani di età compresa tra i 18 ei 64 anni, ovvero circa lo 0,5 per cento della popolazione, soffrivano di malattie psicotiche e avevano contatti con i servizi di salute mentale ogni anno.

Un portavoce di SANE ha detto alimentazione La schizofrenia “può causare periodi in cui le persone perdono il contatto con la realtà”.

Il portavoce ha detto: “I sintomi della schizofrenia possono includere … allucinazioni, delusioni, linguaggio insolito o interrotto, comportamento disorganizzato, bassa energia, scarsa motivazione o mancanza di espressione emotiva”.

READ  Il telescopio spaziale Kepler della NASA ha scoperto cinque pianeti con un doppio sole che potrebbe supportare la vita nello spazio

“Questi sintomi causano grandi difficoltà in diversi ambiti della vita di una persona, come le situazioni sociali, al lavoro oa scuola, o con le attività quotidiane, come lo shopping”.

Phoebe non è coerente con le attuali cure per la salute mentale fornite agli schizofrenici. Preferisce inoltre non utilizzare termini clinici.

Sebbene Phoebe mostri alcuni sintomi di schizofrenia, crede che lo stigma associato alla condizione sia un fardello molto più pesante.

“Ho giorni buoni e giorni cattivi …” Ha detto: “È solo quando è una brutta giornata che può includere cose insolite, meno comprese e che la maggior parte delle persone non sperimenta”.

“Molte delle sfide sono in realtà l’angoscia del pregiudizio, lo stigma e la discriminazione che devo affrontare”.

Nell’ottobre 2020, SANE Australia ha pubblicato un Pagella nazionale dello stigma Esplorare lo stigma e la discriminazione tra gli australiani con problemi di salute mentale complessi.

Vibrazione

Phoebe dice che convivere con lo stigma quando è stata diagnosticata la schizofrenia è stato difficile a volte.

Fornito

Quasi il 70% degli intervistati ha affermato di essere stato il più colpito dallo stigma nelle relazioni, mentre il 43% è stato il più colpito dall’occupazione.

Un portavoce della SANE ha detto che fra le idee sbagliate comuni c’è il presupposto che tutte le persone con schizofrenia sentano voci o abbiano “personalità separate”.

READ  Il ciclo di 27,5 milioni di anni di attività geologica

Il portavoce ha detto: “C’è una forte percezione pubblica che le persone che soffrono di schizofrenia potrebbero essere violente, anche se questo non è vero”.

“Le persone con schizofrenia hanno maggiori probabilità di essere vittime di crimini rispetto ai perpetratori”.

Come Phoebe, Glenn Jarvis aveva quasi trent’anni quando gli fu diagnosticata la schizofrenia. Lavorava nella finanza a Londra quando soffrì di molteplici episodi psicotici.

La sua famiglia lo riportò a Queanbeyan all’ACT, dove trascorse i due anni successivi dentro e fuori dalle unità di salute mentale, assumendo e assumendo farmaci mentre si adattava alle sue condizioni.

“E ‘stato terribile. Ho fatto di tutto, da spruzzare il peperone, ammanettarmi le mani per sbucciarmi un po'”, ha detto Glenn. alimentazione.

“Inoltre, anche tutte le delusioni e le allucinazioni possono essere davvero brutte.”

Alla fine, Glenn è stato rilasciato e si è ritrovato senza lavoro né soldi, pochi amici hanno capito cosa aveva passato e vivevano in alloggi sovvenzionati.

Per Glenn, riprendersi la vita mentre lottava con la diagnosi è stato “davvero difficile” all’inizio.

Ricorda di essere stato chiamato dal suo club di bowling locale e di aver lottato per trovare lavoro.

“Molte persone hanno un atteggiamento davvero negativo nei confronti delle persone con schizofrenia”, ha detto Glenn.

“È stato davvero difficile trovare un lavoro … perché come spieghi a qualcuno quello che hai fatto negli ultimi due anni mentre eri dentro e fuori dalle unità psichiatriche?”

READ  In una scoperta importante, gli scienziati stanno individuando i neuroni che inviano informazioni nella direzione "sbagliata".

Due decenni dopo, Glenn ora lavora part-time come assistente ed è determinato a migliorare la vita dei malati di mente.

“Mi ha dato questa guida e mi ha aiutato a rallentare e ad apprezzare di più la mia vita”, ha detto.

“Probabilmente ho una vita più ricca di quella che avrei avuto se non avessi avuto la schizofrenia.”

Per Phoebe, la sua vita è appagante quanto quella dei suoi amici a cui non è stata diagnosticata una malattia mentale.

“Vado a fare festa, ballo, mi ubriaco e mi diverto un sacco come la prossima persona. Ho fatto degli studi universitari.”

“Se avessi ascoltato questo consiglio e non avessi mai provato nulla, ora la mia vita sarebbe molto bella. Invece ora vivo una vita meravigliosa e meravigliosa.

“Penso che sia solo quando la nostra società diventa più avanzata e accetta che vediamo che tipo di comunità e sistema di salute mentale ci meritiamo”.

Chiunque abbia bisogno di supporto per la schizofrenia o altri problemi di salute mentale complessi può accedere ai nostri servizi di supporto SANE.

SANE dispone di consulenze e segnalazioni telefoniche e online da consulenti qualificati. Chiama il 1800187263.

Visita saneforums.org per ricevere supporto tra pari. È uno spazio sicuro e di supporto gestito da professionisti della salute 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Coloro che necessitano di supporto per la salute mentale possono anche chiamare Lifeline al 131131 o Beyond Blue al 1300 22 4636.