SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il WTTC accoglie con favore la decisione dell’Italia di abolire i requisiti di quarantena per i viaggiatori vaccinati nel Regno Unito

Il World Travel and Tourism Council ha risposto alla recente decisione del governo italiano di eliminare l’obbligo di quarantena per i britannici vaccinati per entrare nel paese.

In un comunicato stampa del consiglio del 31 agosto, Julia Simpson, presidente e CEO di Global Travel & Tourism, ha accolto con favore i nuovi passi per allentare le restrizioni sui viaggiatori dal Regno Unito.

Inoltre, lo stesso ha sottolineato che più governi in tutto il mondo devono seguire un tale esempio adottando un approccio senza quarantena per rivitalizzare il settore dei viaggi e del turismo, riferisce SchengenVisaInfo.com.

“È una mossa positiva e gradita da parte del governo italiano rimuovere completamente la quarantena di coloro che sono stati arrestati dal Regno Unito. La quarantena è un residuo precoce del COVID e non è necessario per coloro che hanno optato per la vaccinazione completa “. disse Simpson, applaudendo alla decisione.

All’inizio di questa settimana, SchengenVisaInfo.com ha riferito che i viaggiatori del Regno Unito saranno ora soggetti a regole meno rigorose quando arrivano in Italia. Secondo un comunicato stampa del Ministero della Salute italiano, dal 31 agosto i viaggiatori britannici non sono più tenuti a fare due test per il COVID-19 e a sottoporsi a requisiti di quarantena di cinque giorni.

Pertanto, ciò significa che tutti i viaggiatori dal Regno Unito che hanno ricevuto le dosi di vaccino COVID-19 richieste e che possono presentare un risultato della PCR o un test rapido dell’antigene eseguito entro 48 ore prima dell’arrivo in Italia non sono più soggetti all’autoisolamento regola.

L’Italia ha già riconosciuto il NHS COVID Pass rilasciato dalle autorità britanniche. A condizione che il SSN indichi che un portatore è stato immunizzato con una dose di vaccino riconosciuta in Italia, i viaggiatori dal Regno Unito possono entrare senza dover seguire rigide restrizioni.

READ  Accelerare la crescita delle esportazioni migliorando l'accesso ai finanziamenti commerciali

Attualmente, l’Italia riconosce solo i vaccini che sono stati approvati per l’uso dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA)..

In un altro comunicato stampa emesso dal WTTC il 1 settembre, il consiglio ha avvertito che, a meno che i viaggi internazionali non venissero aperti più ampiamente e non fossero entrati in vigore controlli più semplici, il Regno Unito avrebbe dovuto affrontare una perdita di 69 miliardi di euro.

Sulla base dei dati pre-pandemia, registrati durante il 2019, il WTTC ha stimato che questa quantità di denaro potrebbe essere persa dall’economia del Regno Unito se i viaggi rimangono bassi negli ultimi tre mesi del 2021, con altri 10 miliardi di euro che potrebbero andare persi. Perso a causa della mancanza di spesa per i viaggi nazionali all’interno del Regno Unito.