SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il tasso di disoccupazione in Italia è balzato ad aprile al 10,7%, il livello più alto dal 2018, poiché più persone hanno cercato lavoro

ROMA (Reuters) – Il tasso di disoccupazione in Italia è balzato al 10,7 per cento ad aprile dal 10,4 per cento di marzo, i dati hanno mostrato martedì, mentre più persone cercavano lavoro tra i segni di una ripresa economica dalla crisi del coronavirus.

Il tasso di disoccupazione ad aprile è stato ben al di sopra delle aspettative del 10,1% in un sondaggio Reuters di 11 analisti ed è stata la lettura più alta da ottobre 2018.

I dati di marzo sono stati rivisti rispetto al 10,1% originariamente riportato in quanto l’Ufficio per le statistiche nazionali ha adottato modifiche sistemiche al rapporto mensile sull’occupazione, con conseguenti revisioni incrementali ai dati dei mesi precedenti.

L’ISTAT ha affermato che ad aprile sono stati creati circa 20.000 posti di lavoro rispetto al mese precedente, mentre il numero di persone in cerca di lavoro è aumentato di 88.000, determinando un tasso di disoccupazione più elevato che misura le persone in cerca di lavoro attivo.

L’ISTAT afferma che nei tre mesi fino ad aprile l’occupazione è diminuita di 83.000 unità, pari allo 0,4%, rispetto al periodo novembre-gennaio.

L’Istituto di statistica ha affermato che dall’aprile 2020 sono stati persi circa 177.000 posti di lavoro.

Negli ultimi 12 mesi, ha detto, il numero di persone in cerca di lavoro è aumentato di 870.000, pari al 48,3%.

Ad aprile, il tasso di disoccupazione giovanile, che misura le persone in cerca di lavoro tra i 15 ei 24 anni, è sceso al 33,7% dal 33,8% del mese precedente.

Il tasso di occupazione complessivo dell’Italia, uno dei più bassi della zona euro, è salito ad aprile al 56,9% dal 56,8%.

READ  I giganti giapponesi del carbone e del petrolio costruiranno una grande fattoria solare nel Queensland

Sottolineando l’impatto devastante del coronavirus sull’economia, il PIL italiano si è ridotto dell’8,9% lo scorso anno, la più grave recessione del dopoguerra.

Il governo prevede un recupero parziale del 4,5% quest’anno. L’ISTAT ha fornito i seguenti dati:

Tasso di disoccupazione aprile / febbraio 10,7 10,4r 10,5r 10,5r tasso di disoccupazione giovanile (15-24) 33,7 33,8r 33,4r 33,8r tasso di occupazione (15-64) 56,9 56,8r 56,5 56,5 r = tasso (rapporto Gavin Jones)