Il principe William e il principe Harry svelano la statua della principessa Diana a Kensington Palace

Il principe William e il principe Harry si sono uniti per svelare una nuova statua commemorativa della loro defunta madre Diana, principessa del Galles, per il suo sessantesimo compleanno.

La statua in bronzo è stata commissionata dai principi nel 2017 per commemorare Diana e commemorare il 20° anniversario della sua morte, e mostra Diana in piedi accanto ai suoi tre figli.

Era la prima volta che William e Harry si incontravano dai funerali del principe Filippo, duca di Edimburgo, ad aprile, e sarà visto come un momento di guarigione per i due fratelli dopo i tumulti degli ultimi anni.

La coppia è apparsa rilassata durante l’evento e sono stati fotografati sorridenti e ridenti con gli altri partecipanti.

Kensington Palace ha affermato che la statua doveva “riflettere il calore, l’eleganza e l’energia” della principessa Diana e dei bambini intorno a lei “rappresentando l’universalità e l’influenza generazionale” del suo lavoro.

Il principe Harry sottolinea che lui e suo fratello William svelano una statua della loro madre, Diana.
La statua mostra la principessa Diana circondata da tre bambini che si dice rappresentino “l’impronta generazionale” del suo lavoro.(

Reuters: Dominic Lipinski

)

La statua è stata scolpita da Ian Rank Broadley, noto per il suo ritratto della regina che adorna le monete britanniche e australiane, ed è grande 1,25 volte.

Si trova nei giardini sommersi di Kensington Palace, uno dei luoghi preferiti di Diana, che ha subito una ristrutturazione di quasi due anni dal designer di giardini Pip Morrison.

Kensington Palace ha affermato che l’immagine e lo stile dell’abito utilizzato nella statua erano basati sul periodo successivo della sua vita, “dove ha acquisito fiducia nel suo ruolo di ambasciatrice per cause umanitarie” e aveva lo scopo di trasmettere il suo carattere e la sua tenerezza.

Sotto la statua c’è un piedistallo con la data dell’inaugurazione, e in primo piano una pietra per lastricati con inciso un estratto dal poema “The Scale of a Man”, che è stato esposto durante un monumento alla defunta principessa nel 2007 .

“Un simbolo della sua vita e della sua eredità”

Non ci sono stati discorsi all’evento privato strettamente controllato, al quale hanno partecipato alcune persone tra cui il fratello di Diana, Earl Spencer, le sorelle Lady Sarah McCorquodale e la signora Jane Fellowes, nonché i membri della commissione della statua.

Il principe William e Harry parlano tra loro.
I due fratelli si sono incontrati per la prima volta dal funerale del principe Filippo ad aprile.(

Reuters: Dominic Lipinski

)

William e Harry hanno rilasciato una dichiarazione congiunta tramite Kensington Palace, in cui hanno reso omaggio alla madre e hanno ringraziato le persone coinvolte per aver realizzato la statua.

“Oggi, nel giorno del 60° compleanno di nostra madre, ricordiamo il suo amore, la sua forza e il suo carattere, qualità che l’hanno resa una forza positiva in tutto il mondo e hanno cambiato in meglio innumerevoli vite.

“Grazie a Ian Rank-Broadley, Pip Morrison e ai loro team per il loro eccezionale lavoro, agli amici e ai donatori che hanno contribuito a realizzare questo obiettivo e a tutte le persone in tutto il mondo che hanno mantenuto viva la memoria di nostra Madre”.

Il principe William e il principe Harry sorridono mentre camminano mano nella mano.
Il principe William e il principe Harry sembravano esilaranti all’evento, mettendosi alle spalle le loro differenze.(

Reuters: Dominic Lipinski

)

Il principe Harry, 36 anni Venerdì scorso è volato a Londra dalla sua nuova casa in California, prima di essere messo in quarantena a Frogmore Cottage per motivi della tenuta reale a Windsor.

La moglie del duca del Sussex, Megan, è rimasta in California per prendersi cura del figlio Archie, che e della loro figlia appena nata, Lillipet.

READ  "La contessa scalza" rivisitata: uno sguardo all'interno delle star di Hollywood e del loro prezzo doloroso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto