SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il presidente italiano afferma che il vaccino del governo è un ‘dovere morale e civile’

Secondo Matterella, questo è un virus che controlla la libertà, non le regole per sconfiggerla.

Il presidente della Repubblica Sergio Muttarella ha affermato che vaccinare contro il Covit-19 è un “dovere morale e civile” e avverte che “l’epidemia non è da meno”.

Il capo dello Stato è intervenuto alla tradizionale cerimonia del Ventacle la scorsa notte prima della pausa estiva del parlamento, ha riferito l’agenzia di stampa ANSA, aggiungendo che questo è stato l’ultimo dei suoi sette anni da presidente.

“Il virus è mutato ed è diventato più contagioso”, ha detto Mattarella – “Ruota a lungo e le sue mutazioni possono diventare più frequenti e pericolose.”

“Possiamo averlo solo per i vaccini” – ha aggiunto il presidente – “il vaccino ci rende indistruttibili, ma riduce notevolmente il potenziale per il virus, la sua circolazione e il rischio che pone”.

Mattarella ha detto di ritenere che “prevalga la coscienza di comunità, la responsabilità collettiva”. Senza di essa, ha affermato: “Siamo a rischio di una nuova paralisi della vita sociale ed economica; nuove chiusure diffuse; e gravi conseguenze per famiglie e imprese”.

Il Green Pass recentemente ampliato del governo, il 6 agosto, arriva tra le proteste in tutta Italia per il cibo al chiuso in ristoranti e bar, oltre che per musei, cinema, palestre e piscine. E gli stadi sportivi.

L’intervento di Mattarella, che ha ricevuto la prima dose del vaccino governativo a marzo, ha spinto le persone a vaccinarsi a seguito di una chiamata del primo ministro Mario Draghi la scorsa settimana.

“La chiamata a non essere vaccinati è una chiamata a morire, oa permettere agli altri di morire” – ha detto Draki – “Nessuno dei vaccini significa un nuovo blocco”.

READ  Olimpiadi di Tokyo: Warriors Nico Manian aiuta l'Italia a battere il primo gol

Le parole di Matterella hanno fatto eco alla chiamata di papa Francesco a gennaio secondo cui quando il papa ha affermato che la vaccinazione era un “dovere etico”, ha descritto l’opposizione come “un inspiegabile rifiuto del suicidio”.

Parallelamente alle proteste del Green Pass, diverse regioni hanno affermato che le prenotazioni di vaccini erano aumentate nei giorni successivi all’appello di Troki.

Il ministro della Salute Roberto Sporanza ha dichiarato mercoledì che quasi i due terzi degli italiani di età superiore ai 12 anni hanno ricevuto almeno una dose del vaccino contro il covid.

Tuttavia, Speranza ha avvertito che i tipi di Covid, incluso Delta One, hanno creato “una situazione sottile” che richiede “estrema cautela”.

I dettagli sul Green Pass – in italiano – li trovate qui Sito Web di certificazione verde Per informazioni ufficiali sulla situazione del Covid-19 in Italia – vedi – in inglese Sito del Ministero della Salute.

Foto ANSA