SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il ministro della sanità ombra supporta i siti di quarantena designati a questo scopo; Gli acquisti di panico colpiscono Melbourne mentre i casi crescono; SA chiude i confini con Greater Melbourne

Il South Australia chiuderà i suoi confini con la Greater Melbourne dalle 18 di stasera, nel tentativo di proteggersi dalla crescente epidemia di Covid-19 nel Victoria.

Alex Blair e Natalie Brown

news.com.au

26 maggio 2021 17:05

Quartiere

Ultimo aggiornamento 26 maggio 2021 18:06 EST

Benvenuti nel blog di notizie in tempo reale di news.com.au.

Il South Australia chiuderà i suoi confini con la Greater Melbourne dalle 18 di stasera, nel tentativo di proteggersi dalla crescente epidemia di Covid-19 nel Victoria.

Parlando ai giornalisti questo pomeriggio, il primo ministro Stephen Marshall ha affermato che le uniche persone esenti dal blocco sarebbero i viaggiatori essenziali con il permesso appropriato.

Ci si aspetta che i cittadini dell’Australia Meridionale di ritorno “si mettano dentro” per un periodo di quarantena di 14 giorni.

Continua a controllare durante la mattinata per tutti gli aggiornamenti delle notizie della giornata.

Aggiornamenti in tempo reale

Natalie Brown

Il Marvel Stadium è stato messo in allerta, dopo che un caso positivo per Covid-19 è emerso domenica scorsa nella partita Essendon / North Melbourne.

Secondo Victoria Health, le persone sedute di livello 1 tra le corsie 5 e 28 e di livello 3 tra le corsie 6 e 29 devono essere testate e tenute isolate fino a quando non ottengono un risultato negativo.

Hanno detto: “La direzione sta lavorando con l’AFL e il Marvel Stadium per contattare gli spettatori e fornire questo consiglio”.

“Alcune persone che hanno stretto contatto con un caso positivo riceveranno una consulenza più specifica dal Ministero della Salute.

“Si consiglia agli altri che frequentano uno stadio che non si trova in queste aree di verificare la presenza di sintomi e di testarli se si presentano”.

Ho assistito alla partita Essendon / North Melbourne al Marvel Stadium domenica 23 maggio.

Gli individui seduti al Livello 1 tra le corsie 5 e 28 o al Livello 3 tra le corsie 6 e 29 dovrebbero essere testati e tenuti isolati fino a quando non ottengono un risultato negativo. [1/3] pic.twitter.com/h310WoVtEC

– VicGovDH (VicGovDH) 26 maggio 2021

https://platform.twitter.com/widgets.js

Natalie Brown

Scott Morrison ha criticato i suoi critici del Covid-19, criticando i “querelanti e denuncianti” nel partito laburista che lo hanno accusato di non riuscire a ottenere vaccini lanciati abbastanza rapidamente.

Il primo ministro ha dichiarato che “ogni australiano era felice” di vivere in Australia durante la pandemia, insistendo sul fatto che la nazione era l’invidia del mondo.

READ  Le scuole si stanno preparando per un maggiore apprendimento a distanza e richiedono le vaccinazioni dei dipendenti

Eppure lo era anche Criticato dall’oratore per non essersi attenuto alla domanda.

Foto: Gary Ramage

Durante un periodo di domande infiammatorie, il primo ministro è esploso dopo che il leader laburista Anthony Albanese ha incolpato il governo Morrison per il recente focolaio della malattia nel Victoria sulle spalle del governo Morrison.

Ma è stata una domanda del presidente laburista Mark Butler sulla lentezza del lancio del vaccino che ha spinto Morrison ad attaccare.
Samantha Maiden

Natalie Brown

Il governo federale fornirà al Victoria ulteriori 130.000 dosi di vaccino Covid-19 di fronte all’attuale epidemia.

Nelle prossime sei settimane verranno fornite altre 15.000 dosi di AstraZeneca (90.000 in totale), mentre solo questa settimana saranno disponibili altre 40.000 dosi di AstraZeneca.

A partire da lunedì, la clinica respiratoria Altona North GR diventerà anche un hub per AstraZeneca e Pfizer.

Natalie Brown

Sulla fuga di notizie al Playford Hotel di Adelaide, il professor Spurier ha detto che una revisione delle autorità delle SA ha rilevato che era probabile che si verificasse quando il cibo è stato consegnato ai residenti della struttura.

“Ci sono state due occasioni in cui la condizione era contagiosa – e non sapevamo che fosse contagiosa a quel punto o non contagiosa – che ha aperto la sua porta per ottenere il cibo che gli è stato consegnato”, ha detto il capo funzionario sanitario. .

“Una volta che erano meno di 30 minuti, una volta meno di 12 minuti, ha chiuso la porta ed (è entrato). Ma la persona nella stanza accanto ha aperto la sua porta per prendere il cibo e ha ricevuto anche i pacchi … è possibile che aprendo la porta si chiami quella persona non infetta (con il virus). ”

Natalie Brown

Al primo ministro Stephen Marshall è stato chiesto se si sentisse “in colpa” per la situazione a Victoria, dato che era iniziata per aver violato la quarantena all’Adelaide Hotel.

Marshall ha risposto: “Beh, ovviamente qualsiasi perdita dal Quarantine Hotel e dal Midi Hotel è qualcosa che prendiamo molto sul serio”.

“Abbiamo mantenuto uno standard molto alto nel South Australia, ma questa è una malattia altamente contagiosa, non ci sono dubbi.

“Questo è il motivo per cui ci siamo assicurati che un’indagine approfondita e solida fosse condotta prontamente. Ora, questa indagine non ha mostrato alcuna violazione”.

READ  Il Vietnam scopre un virus ibrido `` molto pericoloso '' che si sta diffondendo rapidamente

“Penso che aumenti la nostra attenzione nell’assicurarci che ci sia un programma di miglioramento continuo. Condivideremo le nostre scoperte con altri stati e territori, nonché con coloro che gestiscono gli accordi di hotel in quarantena perché dobbiamo lavorare insieme su qualsiasi infezione, cioè comunità la trasmissione in tutto il paese, ovvero le perdite dall’hotel di quarantena, è qualcosa che dobbiamo prendere molto sul serio perché ha il potenziale per influenzare il modo in cui viviamo nel nostro paese in questo momento “.

Natalie Brown

Al professor Spurier è stato chiesto per quanto tempo i confini sarebbero rimasti chiusi a Melbourne.

“È molto difficile da prevedere al momento perché è chiaramente una situazione in evoluzione e ci stiamo aggiornando man mano che le cose si svolgono in Victoria, quindi è troppo presto per dirlo”, ha detto.

“Ovviamente, vogliamo il più breve tempo possibile e speriamo assolutamente che Victoria, con un ottimo tracciamento dei contatti, metta rapidamente i contatti primari secondari in quarantena e lo superi”.

Ha aggiunto: “Non esiste una data di fine in questo momento”.

Natalie Brown

Il professor Nicola Spurier, capo funzionario sanitario del South Australia, ha detto che tre persone del South Australia sono considerate in stretto contatto con i casi di Melbourne.

Il trio è stato tra le due vittime nella partita Port Adelaide vs Collingwood al MCG di domenica scorsa.

Uno di loro è ancora a Victoria, dove ora dovranno essere messi in quarantena, mentre gli altri due sono in Sud Africa.

Natalie Brown

Il South Australia chiuderà i suoi confini con la Greater Melbourne dalle 18 di stasera, nel tentativo di proteggersi dalla crescente epidemia di Covid-19 nel Victoria.

Parlando ai giornalisti questo pomeriggio, il primo ministro Stephen Marshall ha affermato che le uniche persone esenti dal blocco sarebbero i viaggiatori essenziali con il permesso appropriato.

I cittadini dell’Australia Meridionale di ritorno dovrebbero “mettersi” in 14 giorni di quarantena.

“Chiunque sia tornato dalla Greater Melbourne dal 20 maggio dovrà sottoporsi a una serie di test”, ha aggiunto Marshall.

Foto: Keren Stevens

“In effetti, il test viene fatto il primo, il quinto e il tredicesimo giorno e di nuovo dopo il primo test; dovranno andare in isolamento fino a quando non appare un risultato negativo.

READ  Hong Kong sta spingendo per una bolla di viaggio con l'Australia

“Le persone provenienti da Bendigo potranno (entrare in SA) ma dovranno fare i test nei giorni 1, 5 e tredicesimo e isolarsi nuovamente in attesa del risultato negativo del test numero uno.

“I nostri pensieri sono con tutti a Victoria in questo momento, specialmente quelli a Melbourne. Qualsiasi focolaio in Australia è qualcosa che dobbiamo prendere straordinariamente sul serio al momento”.

Natalie Brown

Le autorità sanitarie dell’Australia Meridionale hanno affermato che un uomo di Melbourne probabilmente ha contratto il Covid-19 in quarantena dell’hotel attraverso la trasmissione di aerosol tra stanze adiacenti.

Un rapporto di SA Health ha concluso nel processo di trasferimento che “non si è verificato un singolo evento ad alto rischio o violazione ad alto rischio delle pratiche di prevenzione e controllo delle infezioni”.

Il rapporto concludeva che il motivo della trasmissione era molto probabilmente dovuto “ai tempi di chiusura e chiusura delle porte tra le stanze adiacenti”.

L’uomo è risultato negativo al coronavirus mentre era in quarantena ed è tornato a Melbourne, dove è risultato positivo sei giorni dopo.

I test genetici condotti dalle autorità vittoriane hanno collegato l’uomo all’ultima riunione dello stato.

Natalie Brown

NSW Health ha emesso un nuovo consiglio ai residenti di “posticipare i viaggi non urgenti a Melbourne e Greater Bendigo poiché le autorità sanitarie del Victoria continuano a indagare sull’epidemia di COVID-19”.

Chiunque nel New South Wales si trovi nella Greater Melbourne o nell’area di Bendigo da mercoledì 12 maggio:

  • Le strutture residenziali di assistenza agli anziani non dovrebbero essere visitate
  • Le strutture sanitarie dovrebbero essere visitate solo per cercare cure mediche o per compassione
  • Il test deve essere eseguito immediatamente anche per i minimi sintomi simili al raffreddore e quindi isolato fino a quando non appare un risultato negativo

Una dichiarazione afferma: “NSW Health chiede a chiunque sia stato nello stato locale di Whittlesea di rimanere particolarmente vigile per segni e sintomi di COVID-19, alla luce della trasmissione della comunità in quella zona”.

Dovrebbero limitare la loro esposizione a luoghi ad alto rischio, come bar, club, palestre, grandi riunioni di famiglia e qualsiasi luogo coperto affollato, ove possibile, per un periodo di 14 giorni dall’ultima volta che sono stati nell’area del governo locale di Whittlesea.

“L’uso della maschera è fortemente incoraggiato nei luoghi in cui non è possibile l’allontanamento fisico.”