SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il barista è rimasto scioccato quando il suo capo l’ha chiamata “posatrice vuota” quando ha lasciato

Una cameriera britannica è rimasta scioccata dopo che il suo capo l’ha definita una “posatrice vuota” dopo che si è licenziata il giorno del suo matrimonio.

Kiara Claire, 18 anni, lavora al pub King’s Ransom a Greater Manchester da maggio.

Kiara ha detto al suo vicedirettore la scorsa settimana che aveva fatto domanda per un nuovo lavoro e che avrebbe fatto un turno di prova prima che accettassero di assumerla.

Ma mentre il suo manager inizialmente ha sostenuto la mossa, ha reagito con rabbia quando ha ottenuto il ruolo e ha inviato un messaggio per dire che se ne sarebbe andata, il Sole rapporti.

Relazionato: La donna condivide messaggi che dimostrano che il suo ragazzo la tradiva

La risposta è arrivata: “Ciara. Baby. È il giorno del mio matrimonio. Non mi interessa se ho un lavoro o meno.

E già che ci siamo, dove hai avuto un livello di mancanza di rispetto nei confronti del mio corrispondente, con quelle sciocchezze significative Il giorno del mio matrimonio Vorrei darti alcuni fatti familiari.

“Non hai iniziativa. Sei un poser vuoto. Ti concentri troppo sul tuo aspetto piuttosto che su quello che fai.

“Sei un impiegato inutile.”

Ha aggiunto: “Preferiresti inviare messaggi piuttosto che fare il tuo lavoro. Dovresti essere imbarazzato per questo.

«Ma ascolta le mie parole, perché ti faranno un favore.

“A nessuno importa di te. La tua etica del lavoro è l’unica cosa che conta. Concentrati sul lavoro e smetti di concentrarti su te stesso.

“La bellezza svanirà. Stupida puttana per sempre.”

Kiara dice che inizialmente pensava che la risposta fosse uno scherzo, ma i suoi amici e la sua famiglia si sono preoccupati quando ne ha parlato.

READ  Pazza punizione per l'assedio del Canale di Suez

scioccante e inquietante

ha detto di Notiziario della sera di Manchester.

“Solo fino alla mattina dopo, quando l’ho riletto, ho iniziato a arrabbiarmi perché il modo in cui era strutturato sembrava che fosse davvero serio.

“Soffro di ansia e la lettura è stata molto scioccante e sconvolgente. Mi ha fatto stare male, ha disturbato la mia fiducia”.

Chiara ha detto di aver provato a contattare il suo capo per una spiegazione, ma lui ha negato di aver inviato il messaggio, sostenendo che fosse un amico.

Il pub King’s Ransom da allora ha detto che sta indagando sull’incidente.

Il direttore generale dell’editore su Facebook ha scritto: “Sono a conoscenza di un messaggio che circola sui social tra un dipendente e il mio vicedirettore.

“In qualità di direttore generale di The Kings Ransom, vorrei assicurarvi che prendiamo molto sul serio questioni come questa e che la questione è attualmente oggetto di indagine con urgenza.

“Vorrei scusarmi a nome di The Kings Ransom per qualsiasi prova che ho causato.

“Per una questione di giusto processo, non commenteremo ulteriormente la questione”.

Questo articolo è apparso originariamente il Sole È stato riprodotto con il permesso