HomeEconomyI macellai possono essere ridotti come parte della proposta di ristrutturazione della...

I macellai possono essere ridotti come parte della proposta di ristrutturazione della divisione carne meat

I macellai Coles in tutto il paese potrebbero ricevere la braciola come parte di una proposta di ristrutturazione della divisione carne.

L’Australian Meat Industry Employees Association afferma che 1.524 dipendenti della Coles saranno interessati dal trasferimento, il che significa che la carne verrà consegnata già tagliata anziché preparata internamente.

“Vogliono sbarazzarsi di tutto il lucchetto, il calcio e la canna”, ha detto il segretario dell’Unione del Victoria Paul Conway.

“Tutti i responsabili della carne, tutti i macellai, tutti i tagliatori e altri che imballano e riforniscono gli scaffali”.

Tuttavia, Conway ha affermato che in base alla proposta, il rivenditore ha impegnato 37 negozi in tutta l’Australia ad acquisire server, otto dei quali si trovano a Victoria.

Il sindacato ha affermato che ai lavoratori sarebbe stato offerto il reimpiego in base alla proposta a un tasso di retribuzione inferiore o licenziamenti.

Ma Coles afferma che non è stata ancora presa alcuna decisione sulla proposta, che sta studiando per soddisfare le mutevoli esigenze dei clienti.

“Stiamo valutando una proposta per armonizzare i nostri modelli operativi della carne a livello nazionale nei nostri negozi, in modo da poter offrire carne di alta qualità pronta per la vendita al dettaglio ai nostri clienti ogni volta che vogliono fare acquisti”, ha affermato un portavoce dell’azienda.

“Secondo la proposta, la nostra gamma di carne fresca sarà messa a disposizione dei negozi come prodotti pronti per la vendita al dettaglio e non richiederà alcuna preparazione eseguita in negozio prima di essere collocata sugli scaffali dei nostri frigoriferi per carne per l’acquisto da parte dei clienti”.

Il portavoce ha affermato che Coles continuerà a consultarsi sui cambiamenti proposti con i membri del team e del sindacato della carne interessati nelle prossime settimane.

READ  Da Bitcoin a Dogecoin: le criptovalute con le migliori prestazioni che devi conoscere

“Se si decide di portare avanti la proposta, lavoreremo con i membri del team interessati per valutare potenziali opportunità di ridistribuzione e riqualificazione all’interno dei Coles”, ha affermato.

Conway ha affermato che le modifiche, proposte fino a ottobre, significherebbero che i clienti otterrebbero bistecche altrove secondo la proposta.

“Tutto sarà fatto altrove e portato in negozio, quindi direi che è una punizione per tutte le macellerie locali”.

Alcuni dipendenti, ha detto Conway, hanno trascorso dai 20 ai 30 anni lavorando per Coles come macellai e hanno visto grandi cambiamenti dai giganti dei supermercati.

Ma trovare un altro lavoro in questo settore sarà difficile dopo due anni difficili nell’industria della carne e “non abbastanza posti di lavoro per lavorare”.

“Wolworth e Coles hanno minimizzato il ruolo di un macellaio in negozio: non hanno seghe a nastro, non hanno più il taglio”, ha detto.

“Quindi il set di abilità che era un macellaio anni fa sta lentamente diminuendo, anche se detto questo, ci sono ancora ruoli per i macellai in quello spazio.

“Wolworths ha preso la decisione qualche tempo fa di andare al dettaglio, e ora Coles sta seguendo l’esempio”.

Un portavoce di Coles ha affermato che il rivenditore ha investito negli ultimi anni in strutture all’avanguardia e ha lavorato con partner fornitori per produrre carne fresca australiana “pronta al dettaglio” dei più alti standard per i suoi negozi.

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News