SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

I casi di COVID crescono nel NSW, i casi di coronavirus crescono nel Victoria, i casi di ACT COVID crescono, il regolatore medico considera il test rapido dell’antigene nei luoghi di lavoro e nelle case, il blocco dell’ACT si estende, il blocco del NSW continua, il blocco di Melbourne continua

Il Nuovo Galles del Sud ha riportato 1.259 nuovi casi locali di coronavirus e 12 decessi, con il primo ministro Gladys Berejiklian che ha annunciato che l’80% delle persone con più di 16 anni nello stato ha ricevuto la prima dose del vaccino.

“Fino al 47,5% della nostra popolazione adulta è stato completamente vaccinato e questo è un numero che stiamo esaminando, per consentirci il 70% di libertà con una doppia dose”, ha affermato la signora Berejiklian.

Mercoledì il premier del Nuovo Galles del Sud Gladys Berejiklian.

Mercoledì il premier del Nuovo Galles del Sud Gladys Berejiklian.a lui attribuito:Janie Barrett

Stasera il coprifuoco sarà revocato dalle 21:00 alle 5:00 in 12 aree del governo locale nella parte occidentale e meridionale di Sydney.
Il primo ministro ha affermato che la decisione è stata presa su consiglio della polizia e delle autorità sanitarie.

“Questa è una decisione interamente governativa che dipende da una serie di fattori, ma voglio inviare questo messaggio forte: non possiamo muoverci su nient’altro ora, abbiamo bisogno che tutti si conformino”, ha aggiunto.

“Assicurati che se vivi in ​​quelle aree di interesse del governo locale, rispetti tutte le altre regole applicabili.

Mercoledì sono stati registrati dodici nuovi decessi. Tutti i casi, la cui età variava dai 30 ai 90 anni, sono morti in ospedale.

“Estendiamo le nostre più sentite condoglianze alle famiglie di quei cari”, ha detto il primo ministro.

Tra le morti c’era una donna di 30 anni del sud-ovest di Sydney, morta al Royal North Shore Hospital. Altre 11 persone, di età compresa tra i 50 e i 90 anni, sono morte in ospedale.

READ  Coronavirus COVID-19: l'infermiera infetta scatena la crisi di Covid negli ospedali del NSW

Il dottor Kerry Chant, Chief Health Officer del NSW, ha dichiarato: “Delle 12 persone morte per COVID, 10 non sono state vaccinate, 1 persona ha ricevuto 1 dose di vaccino COVID e 1 persona ha ricevuto 2 dosi.

“Questo signore aveva novant’anni, con condizioni di salute sottostanti, ed è morto al Westmead Hospital e ha ricevuto il suo infortunio all’Hardy Guilford Hospice Care”.