HomescienceGuarda 7 nuove splendide foto dell'universo scattate quest'estate dal rinato telescopio spaziale...

Guarda 7 nuove splendide foto dell’universo scattate quest’estate dal rinato telescopio spaziale Hubble

Abbiamo quasi perso il telescopio spaziale Hubble quest’estate? Per alcune settimane a luglio è stato vicino, i problemi hardware hanno richiesto alcune settimane Ingegneri per risolverlo finalmente. Ora è di nuovo attivo e funzionante, per fortuna, date alcune fantastiche nuove foto che sono state prodotte finora solo questa estate.

“Sono lieto di vedere che Hubble ha riconsiderato l’universo, catturando ancora una volta il tipo di immagini che ci hanno incuriosito e ispirato per decenni”, ha affermato l’amministratore della NASA Bill Nelson.

Ecco sette delle migliori immagini di Hubble scattate in questa stagione con il telescopio spaziale ora nel suo 32° anno di scoperta:

1. Un trio di galassie

Questa immagine (sopra) pubblicata alla fine di luglio 2021 mostra Arp 195, che fonde galassie a 760 milioni di anni luce di distanza nella costellazione della Lince.

Mostra le galassie che interagiscono in un tiro alla fune a tre vie che le rimodella drammaticamente tutte. in primo piano Atlante di galassie aliene, sede dagli anni ’60 di alcune delle galassie più strane e sorprendenti dell’universo.

2. Una galassia lontana attraverso una lente d’ingrandimento in natura

La natura ha una lente d’ingrandimento. Hubble può vedere a 10 miliardi di anni luce di distanza utilizzando un oggetto per ingrandire un altro, come mostrato in questa immagine composita di due antiche immagini raccolte nel luglio 2021 (sopra). In esso, il vicino ammasso di galassie MACSJ0138.0-2155 si trova a circa quattro miliardi di anni luce di distanza nella costellazione delle “lenti gravitazionali” di Cetus, la galassia MRG-M0138 che si trova 10 miliardi di anni luce dietro.

Questo fenomeno astronomico distorce e ingrandisce e può moltiplicare la comparsa di galassie lontane. Ciò si verifica quando la luce di una galassia lontana viene distorta gravitazionalmente da un oggetto astronomico che interferisce. MRG-M0138 è la galassia con lente più luminosa conosciuta nel vicino infrarosso.

3. La scoperta di un nuovo ammasso stellare

Un’altra immagine del luglio 2021 (sopra) mostra un ammasso globulare – densi ammassi di stelle antiche nell’alone esterno della nostra galassia – chiamato NGC 6380, che si trova a circa 35.000 anni luce dalla Terra nella costellazione dello Scorpione. La stella luminosa nella parte superiore dell’immagine è HD 159073, che si trova a circa 4.000 anni luce dalla Terra.

Scoperto originariamente da James Dunlop nel 1826, scoperto indipendentemente da John Herschel nel 1834 e riscoperto nel 1959 da Paris Bechmech. Tutti gli hanno dato il proprio nome, ma ora si chiama NGC 6380.

4. Binario galattico nel gruppo di galassie di Perseus

Sopra c’è un’immagine straordinaria, pubblicata anch’essa nel luglio 2021, di due massicce galassie; Una galassia lenticolare a sinistra chiamata 2MASX J03193743 + 4137580 e una galassia a spirale laterale a destra chiamata UGC 2665.

Entrambe le galassie si trovano a 350 milioni di anni luce dalla Terra nella costellazione del Perseo. Entrambi sono membri del potente gruppo di galassie Perseus, uno dei più grandi oggetti dell’universo conosciuto composto da migliaia di galassie.

5. Un insieme aperto di stelle rosse, bianche e blu

L’ammasso stellare aperto NGC 330 è ripreso nel luglio 2021, situato a 180.000 anni luce di distanza nella costellazione del Tucano. In realtà è all’interno della Small Magellanic Cloud, una galassia nana vicino alla Via Lattea che è facilmente visibile dall’emisfero australe.

Gli ammassi stellari come NGC 330 sono formati da una nube di gas e polvere, quindi tutte le stelle che contengono hanno più o meno la stessa età. Questo li rende utili laboratori naturali per gli astronomi per imparare come si formano ed evolvono le stelle.

6. Una catastrofica collisione cosmica

La stella galattica interagente IC 1623, situata a circa 275 milioni di anni luce di distanza nella costellazione del Cetus, è raffigurata nell’immagine Hubble del giugno 2021.

Nelle fasi finali della fusione, si prevede che IC 1623 creerà presto nuove stelle quando un potente flusso di gas accenderà una nuova “galassia starburst”.

7. Una galassia con un segreto

Un insieme di osservazioni prese nel visibile e nell’infrarosso, questa immagine del giugno 2021 da Hubble mostra la galassia a spirale NGC 3254. A circa 118 milioni di anni luce di distanza nella costellazione del Leone Minore, è classificata come galassia di Seyfert perché contiene una galassia. nuclei attivi – incluso un buco nero supermassiccio – che rilasciano tanta energia quanta ne ha il resto della galassia messa insieme. Circa il 10% delle galassie potrebbe essere sievert.

Ti auguro un cielo sereno e occhi spalancati.

READ  Il concept dell'artista della campagna per restituire il campione di Marte
Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News