SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Gli speculatori sono tornati in gioco per aumentare i prezzi degli immobili

Gli investitori immobiliari residenziali sono usciti dal letargo e sono stati la forza trainante dell’aumento record del 5,5% del finanziamento immobiliare a marzo.

Dopo essere rimasti nascosti durante la pandemia, investitori e speculatori sono tornati sul mercato con entusiasmo. E questo indica solo una cosa: i prezzi delle case continueranno a salire.

Una definizione comune di ciò che trasforma un boom immobiliare in una bolla immobiliare è la maggiore partecipazione degli investitori. Sulla base degli ultimi numeri rilasciati dall’Australian Bureau of Statistics (ABS), gli investitori potrebbero presto sostituire gli acquirenti della prima casa come i due principali motori del focoso mercato immobiliare.

Gli investitori stanno tornando sul mercato immobiliareAttribuisci a lui:Media Fairfax

L’aumento del 12,7% dei finanziamenti per gli investitori ha sminuito il (già forte) aumento del 5,2% dei finanziamenti per gli occupanti delle terre reali. Il valore degli impegni di prestito verso gli investitori è aumentato del 54% rispetto a marzo dello scorso anno.

Il picco simile a una fenice negli investitori immobiliari ha coinciso con i primi segnali di picco della domanda di finanziamento da parte dei primi acquirenti di case, la cui partecipazione al mercato immobiliare sembra perdere terreno. A marzo, il finanziamento dell’acquirente della prima casa è diminuito del 3,1% (destagionalizzato), secondo ABS.

La soluzione della domanda per gli acquirenti della prima casa era solo una questione di tempo poiché questo gruppo avrebbe dovuto affrontare un ostacolo alla convenienza.

Gli aiuti statali e i tassi di interesse più bassi hanno stimolato la domanda da parte degli acquirenti di prima casa lo scorso anno, ma con l’aumento dei prezzi, la finestra di opportunità si è ridotta. Nel frattempo, si ritiene che una forte domanda sia stata spinta da coloro che si sono mossi per la prima volta nel settore immobiliare.

READ  Da Bitcoin a Dogecoin: le criptovalute con le migliori prestazioni che devi conoscere

Gli investitori hanno abbandonato il mercato immobiliare residenziale in risposta al virus Covid poiché gli affitti e i rendimenti sono diminuiti e i valori sono diminuiti nelle prime fasi dell’epidemia. Il settore degli appartamenti è stato particolarmente colpito dal venir meno dell’immigrazione.

Sebbene gli affitti rimangano a livelli storicamente bassi, vi sono chiari segnali che stanno cominciando ad emergere aumenti degli affitti, in particolare nelle periferie periferiche delle capitali, nelle capitali più piccole e nelle aree regionali. A marzo gli affitti sono aumentati dello 0,6% a Sydney e dello 0,2% a Melbourne, secondo CoreLogic.