SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Gli scienziati del carbonio del suolo esplorano i funghi per coinvolgere i coltivatori nella battaglia contro il cambiamento climatico

Di solito l’agricoltura implica prendere qualcosa da o fuori dalla terra e venderla, ma l’agronomo Jay Webb vuole mettere una merce nel terreno e lasciarla lì.

“È sempre una battaglia per gli agricoltori conservare il carbonio nel suolo e abbiamo perso circa il 60 percento del carbonio organico del suolo dai nostri terreni agricoli”, ha affermato Webb.

Questo problema lo ha ispirato in una missione decennale per trovare una soluzione che affronti due problemi contemporaneamente.

“Se possiamo estrarre il carbonio dall’atmosfera e rinchiuderlo nel suolo, il che aumenta la salute del suolo, stiamo facendo qualcosa per mitigare i cambiamenti climatici allo stesso tempo”, ha detto.

Una donna esamina una capsula di Petri di funghi.
Il Chief Product Officer Tejan Nock afferma che il vaccino fornirà agli agricoltori uno strumento per “trasformare il quadrante sul carbonio”.(

Linea fissa ABC: Luke Wong

)

sviluppo della soluzione

Nel 2019, Webb ha co-fondato Soil Carbon Co, una startup che ha attirato oltre 10 milioni di dollari di finanziamenti privati ​​e governativi.

L’azienda sta esplorando se i microbi possono immagazzinare carbonio stabile nel suolo per migliorare i pascoli agricoli del mondo dove viene risucchiato il gigantesco biossido di carbonio.

Al Soil Carbon Co Research Center di Orange, nel Midwest NSW, il chief product officer e co-fondatore Teejan Nock guida un gruppo di scienziati alla ricerca di un gruppo di funghi chiamati endofiti scuri.

Hanno setacciato una libreria di 1.500 microbi per trovare il più adatto per il sequestro del carbonio.

Set di piastre Petri contenenti microbi.
Gli scienziati hanno raccolto una libreria di 1.500 campioni microbici per la ricerca sul carbonio nel suolo.(

Linea fissa ABC: Luke Wong

)

La signora Nock ha affermato che l’azienda ha sviluppato un trattamento fungicida, o polline, che, se applicato ai semi delle colture, costruisce carbonio sotto forma di zuccheri fissi attorno alle radici delle piante.

Ha detto che il prodotto era uno strumento che avrebbe aiutato l’industria agricola a raggiungere i futuri obiettivi di carbonio.

Un uomo che misura i raccolti con un righello.
Soil Carbon Co. sta testando il suo polline fungino su piante coltivate tra cui grano, orzo e colza.(

Linea fissa ABC: Luke Wong

)

Nock ha affermato che le prove sul campo delle colture hanno restituito risultati positivi, registrando un aumento medio della resa del 7% e un aumento di 2,6 tonnellate di carbonio commerciabile per ettaro.

Ha detto che il polline fungino è stato in grado di costruire specie stabili di carbonio del suolo che possono rimanere nel terreno per centinaia o addirittura migliaia di anni.

“È davvero incoraggiante vedere in termini di impatto la capacità non solo di aumentare il carbonio negoziabile, ma anche il carbonio davvero stabile per dare quella certezza su quel commercio”, ha detto.

Maturazione del mercato del carbonio

Il manager dell’azienda agricola Rob Atkinson sta sperimentando il vaccino su un raccolto di colza nella vicina Canowindra.

È entusiasta dei potenziali doppi benefici per i proprietari terrieri.

“Penso che questa sia una grande opportunità per cercare di utilizzare gli agricoltori … per mettere il carbonio nel suolo che sarà lì per sempre in un giorno, aiutare l’ambiente lungo la strada ed essere pagato per questo”, ha affermato Atkinson.

Una donna sorridente si trova di fronte a un campo di terra.
Il mercato per il commercio del carbonio è in una fase matura, afferma la dott.ssa Susan Orgel, ricercatrice sul carbonio del suolo del DPI del NSW.(

Linea fissa ABC: Luke Wong

)

Terreno ricercatore di carbonio Susan Orgill, del Galles Dipartimento New South di primaria Industries, ha detto che v’è un crescente interesse nel campo delle biotecnologie per il sequestro del carbonio.

“È davvero un pezzo eccitante e promettente della nostra scienza del carbonio nel suolo”, ha affermato il dott. Orgill.

“Sappiamo che nell’agricoltura a bassa interruzione, mentre i funghi possono rappresentare solo il 10% della biomassa microbica totale, sono responsabili tra il 35 e il 75% di tutto il carbonio sequestrato”.

Mentre i progetti sul carbonio nel suolo costituiscono il 14% dei progetti registrati nell’ambito del Fondo per la riduzione delle emissioni, ha affermato che lo slancio sta crescendo.

Una donna in piedi accanto a un impianto di perforazione esamina un campione di terreno in un campo coltivato.
Il governo federale ha stanziato fondi per ridurre il costo della misurazione del carbonio nel suolo.(

Linea fissa ABC: Luke Wong

)

Aumentare la fattibilità dell’agricoltura del carbonio

Si stima che il mercato del carbonio varrà 40 miliardi di dollari per il settore fondiario entro il 2050.

Nel bilancio di quest’anno, il governo federale ha stanziato quasi 200 milioni di dollari per la National Soil Strategy.

Questo finanziamento include uno schema per pagare sconti agli agricoltori che condividono i loro dati sul suolo e investimenti in innovazioni per ridurre il costo della misurazione del carbonio nel suolo del 90%.

Webb ha affermato che aumentare la redditività finanziaria dell’agricoltura del carbonio aiuterebbe più produttori a entrare nel mercato commerciale.

“Una volta che i soldi saranno in gioco, penso che gli agricoltori lo accetteranno molto”, ha detto Webb.

Guanto a mano che tiene i semi di colza.
Il polline di carbonio fungino del suolo viene applicato ai semi delle colture prima della semina.(

Linea fissa ABC: Luke Wong

)

In definitiva, ha affermato, l’adozione diffusa dell’agricoltura del carbonio andrebbe a beneficio di tutti, non solo di coloro che lavorano la terra.

“Potresti esserci solo per un raccolto migliore e un terreno migliore, ma è per tutti e tutti”.

Guarda questa storia sulla linea fissa di ABC TV domenica alle 12:30 o il giorno successivo sto guardando.

READ  Coles Experiments porta il tuo progetto di contenitore per ridurre i rifiuti di plastica