“Ghostbusters: Frozen Empire” è in testa al botteghino



Immagini Sony

“Ghostbusters: Frozen Empire” di Sony ha incassato 16 milioni di dollari al botteghino nordamericano il giorno della sua apertura venerdì, e quella cifra include le anteprime di giovedì sera.

È una cifra più o meno uguale ai 16,6 milioni di dollari guadagnati dal suo predecessore del 2021 “Ghostbusters: Afterlife” nel giorno della sua apertura.

Si prevede che il film raggiungerà la vetta delle classifiche nazionali questo fine settimana con circa 42-44 milioni di dollari in tre giorni. Il B+ CinemaScore del film non è buono, quindi non è chiaro quanta vita avrà il film con un budget di 100 milioni di dollari.

Il film horror di Sidney Sweeney “Immaculate” ha incassato 2 milioni di dollari venerdì e si avvia verso un weekend di apertura da 5 milioni di dollari complessivi al quarto posto. Le recensioni della critica sono buone e il costo di produzione del film è inferiore ai 10 milioni di dollari.

L'IFC “Late Night With the Devil” ha aperto con 1,1 milioni di dollari venerdì e incasserà complessivamente 2,9 milioni di dollari nel fine settimana di apertura, il che lo porterebbe al sesto posto.

“Dune: Part 2” mantiene il secondo posto, guadagnando 4,5 milioni di dollari venerdì e 16 milioni di dollari per tre giorni nel quarto fine settimana. Il suo totale interno ammonta attualmente a 232 milioni di dollari.

“Kung Fu Panda 4” si è classificato al terzo posto con un fatturato previsto di 14,5 milioni di dollari per l'intero fine settimana, in calo del 52%. “Arthur the King” è al quinto posto con quasi 4 milioni di dollari nei tre giorni del suo secondo fine settimana.

READ  Rai Cinema italiana lancia le vendite di film personalizzati | Notizia

fonte: Tempi di consegna




Articolo precedenteDettagli musicali per la seconda parte del film “Joker”.
Articolo successivoLe riprese di “Star Trek: Sezione 31” si concludono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto