Esplorare l’Italia in treno – Diplomazia moderna

Nonostante la stagione turistica estiva 2023 sia in qualche modo penalizzata dai prezzi elevati, Italia Tuttavia, il crescente numero di turisti che viaggiano in treno l’ha resa una destinazione molto popolare tra i visitatori internazionali.

L’Italia è il Paese più bello del mondo, come certifica il numero di siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO, che non ha eguali. I nostri splendidi paesaggi, la storia, la cultura e l’enogastronomia rendono l’Italia una destinazione preferita dai turisti di tutto il mondo e si prevede che questa estate 2023 sarà una stagione record per il turismo italiano. Non sono ancora disponibili dati certi, ma tali aspettative sono state almeno smorzate dalla spirale dei prezzi, che ha portato molti italiani a non poter fare le vacanze estive o a optare per destinazioni meno costose.

Stagione da record o meno, però, l’Italia è sicuramente una destinazione ambita, come testimoniano i dati dell’Osservatorio italiano sui flussi turistici nazionali e internazionali presentati a Venezia lo scorso 1 settembre. Da questi dati emerge che l’Italia è la quarta destinazione più ambita dai turisti europei che investono nel nostro Paese il 12% della spesa totale legata al turismo. Luglio ha visto la crescita più alta della spesa per alberghi in Italia. Il maggior numero di visitatori stranieri in Italia proviene da Germania, Svizzera, Stati Uniti, Regno Unito e Paesi Bassi, e i viaggiatori scelgono sempre più spesso di viaggiare in treno.

Il treno è uno dei mezzi di trasporto più diffusi in Italia

I treni sono una scelta sempre più popolare per viaggiare in Italia, con una rete ferroviaria veloce, comoda ed estesa che combina efficienza e coerenza ed è un’opzione più conveniente di qualsiasi altra.

READ  Preparatevi ad accogliere TVS Motors, Italia

Solo nei primi cinque mesi del 2023 Trenitalia ha trasportato il 24% di passeggeri in più rispetto al 2022.

L’estate porta 75 milioni di turisti sui treni delle Ferrovie dello Stato italiane. Rispetto ad agosto 2022, nel mese di agosto si sono registrati più della metà di questi numeri, con un incremento del 15%, che premia gli sforzi di Trenitalia nel garantire collegamenti ferroviari veloci e convenienti per raggiungere le destinazioni delle vacanze.

Questo spostamento verso il treno tiene conto anche dei passeggeri più giovani, con 3,5 milioni di under 15 che viaggiano su Fresciarossa, intercity e regionali, grazie alle offerte promozionali rivolte alle famiglie. Uno dei servizi che si è rivelato più apprezzato è la sezione famiglia, presente sui treni Intercity: una carrozza per tutta la famiglia, dove i bambini possono divertirsi durante il viaggio con un’animazione dedicata, che è parte dell’esperienza di vacanza. Trasporto a destinazione.

Questa filosofia è condivisa Una vera esperienza italianaUn hub del turismo digitale, con Trenitalia come partner chiave, che promuove un turismo esperienziale soft e sostenibile.

Le mete italiane più gettonate dell’estate

Per i viaggi di durata superiore a cinque giorni, le destinazioni costiere e montane italiane sono state le più apprezzate nel 2023, con Trentino Alto Adige, Veneto e Liguria le regioni italiane che hanno registrato un aumento significativo di visitatori rispetto al 2022.

Rispetto al 2022, trend positivo si registra anche in Campania, Puglia ed Emilia-Romagna, con Rimini in testa alla classifica delle destinazioni balneari, soprattutto per le vacanze in famiglia.

Le principali destinazioni turistiche vengono prenotate anche in aree rinomate per la loro bellezza naturale, come le Dolomiti, il Lago di Garda e la regione vinicola delle Langhe, mentre le tre principali destinazioni per le vacanze in città italiane sono Roma, Napoli e Firenze.

READ  Gli italiani esortano Amazon a boicottare a sostegno della giornata di sciopero | Italia

Roma, Milano, Napoli, Torino e Bologna sono le principali città italiane raggiunte in treno dal maggior numero di passeggeri, mentre le città pugliesi di Bari e Lesse sono le più frequentate del Sud Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto