Covid-19 NSW: nuovi casi registrati mentre il cluster Bondi cresce a Sydney

Il Nuovo Galles del Sud ha registrato 24 nuovi casi acquisiti localmente durante la notte, ma 12 di queste persone stanno causando notevoli preoccupazioni alle autorità sanitarie.

Il Nuovo Galles del Sud ha registrato 24 nuovi casi acquisiti localmente di Covid-19.

La metà era in isolamento per l’intero periodo di infezione, ma il premier del New South Wales Gladys Berejiklian ha affermato che alcuni stavano lavorando nella comunità mentre mostravano i sintomi.

“Il fatto che la metà di loro fosse nella comunità mentre era contagiosa è motivo di preoccupazione”, ha affermato la sig.

“Non possiamo permetterci di mantenere le persone infette (e di andare a lavorare).

“In molti degli esempi, vediamo lavoratori che escono di casa con sintomi o vanno al lavoro con sintomi, e poi inavvertitamente mentre fanno la spesa o altre attività, li passano ad altri”.

I nuovi casi, che sono stati registrati alle 20 di mercoledì sera, includono una studentessa infermiera che ha trascorso quattro giorni a lavorare in due ospedali di Sydney.

I funzionari sanitari hanno corso per rintracciare e isolare più di 100 dei suoi stretti contatti.

Oggi sono inclusi anche i numeri di contatto di casa di questa infermiera.

Ci sono due nuovi casi legati alla festa di compleanno di West Hoxton, portando il numero totale di casi nel cluster a 41, tra cui 27 persone che hanno contratto l’infezione alla festa e 14 contatti stretti.

Il dottor Kerry Chant, direttore sanitario del NSW, ha affermato che 17 dei 24 casi erano collegati a casi noti, ma sette erano sotto inchiesta.

Un nuovo caso è stato collegato all’hotel Crossways a South Strathfield mentre nessun nuovo caso è stato collegato alla pizzeria Christo’s a Paddington.

READ  A SpaceX è stato chiesto di sospendere i lavori sul progetto Lunar Lander della NASA fino a quando la sfida della compagnia spaziale concorrente di Jeff Bezos non sarà risolta

Un altro nuovo caso è stato collegato a Goh Bailey a Double Bay e uno è collegato al Lyfe Café Bondi Beach.

Il dottor Chant ha avvertito che solo perché qualcuno ha ricevuto un risultato negativo non significa che il risultato del test non possa essere positivo.

“Solo perché un giorno sei risultato negativo, se sviluppi sintomi dopo, è importante ripetere il test”, ha detto.

“I test ti dicono solo il tuo stato in un momento particolare. Quindi apprezziamo la comunità e li ringraziamo per le molte persone che sono tornate quando hanno sviluppato i sintomi post-test … che sarà una componente importante della risposta. “

Due dei casi di covid sono in terapia intensiva.

Il dottor Chant ha anche rivelato che un’infermiera di Sydney che è risultata positiva al Covid-19 dopo aver lavorato negli ospedali per diversi giorni è stata ora collegata ad altri casi, tra cui un’altra infermiera e un operatore di assistenza agli anziani.

Tra i membri della famiglia in contatto con la studentessa infermiera che è stata confermata infettata mercoledì c’è un’infermiera che lavora al Royal North Shore Hospital, al Fairfield Hospital e al Royal Ryde Rehabilitation Hospital.

Kerry Chant, l’ufficiale sanitario capo, ha affermato che l’uomo non è andato al lavoro mentre era infetto.

Un altro contatto era un operatore di assistenza agli anziani al Summit Care a Bulkham Hills.

“Ma sono molto lieto di apprendere che circa 135 dei 149 residenti di Summit Care sono stati vaccinati e hanno terminato le vaccinazioni Pfizer per più di un mese”, ha affermato il dott. Chant.

Non è chiaro chi abbia diffuso il virus a chi.

READ  Gli astronomi stanno scoprendo quella che potrebbe essere una delle stelle più antiche dell'universo conosciuto

Più di 100 pazienti e personale sono stati costretti all’isolamento dopo che la studentessa infermiera, che non è stata vaccinata, ha ricevuto un test positivo per il coronavirus all’inizio della settimana.

Il 24enne ha lavorato a turni presso gli ospedali Fairfield e Royal North Shore tra il 24 e il 28 giugno.

Altro sta arrivando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto