Coppa del mondo di cricket 2023: l’Australia deve eliminare Marcus Stoinis e richiamare Nathan Lyon per salvare la campagna

L’Australia non può perdere fissando una scadenza così rigorosa.

Con Stoinis in formazione, l’Australia sarà una squadra più forte, ma se i suoi problemi ai tendini del ginocchio persisteranno, sarà un duro colpo quanto perderlo, non ultimo l’enorme divario di non avere un altro giocatore di prima linea per l’India che possa essere affrontati immediatamente.

Se Ashton Agar si riprendesse dall’infortunio al polpaccio che lo ha visto cancellato dalla squadra originale, sarebbe anche un’opzione per entrare direttamente se Stoinis fosse escluso, ma il Lione con tutta la sua esperienza è un top player di cui ci si può fidare. Ha accettato la sfida anche se sarebbe tornato al cricket solo sabato.

Questa non sarebbe la configurazione ideale dato che il Lione non ha giocato una sola partita internazionale dall’ultima Coppa del Mondo del 2019.

Ma lui è Nathan Lyon, il GOAT, e il tipo di giocatore di cui ti puoi fidare quando ha solo la forma della partita alle spalle.

L’errore peggiore che l’Australia potrebbe fare dopo la straziante sconfitta iniziale di domenica contro l’India è quello di rimanere in una zona vietata con solo 13 giocatori pronti tra cui scegliere.

Il recente capitano australiano Aaron Finch, vincitore della Coppa del Mondo, aveva ragione quando ha detto che i selezionatori non potevano aspettare indefinitamente il ritorno di Travis Head infortunato da una mano rotta.

Per ora, Head sta ancora guardando dal soggiorno di Adelaide e, finché non sarà disponibile per la selezione, l’attuale squilibrio nella squadra australiana di 15 uomini minaccia il futuro dell’Australia nel torneo.

READ  Rubiales, presidente della Federazione spagnola, si scusa per il bacio di Hermoso nel finale

La pressione sull’Australia per avere un giocatore specializzato tra cui scegliere è stata esacerbata dal fatto che il singolo Adam Zampa ha avuto una preparazione lenta per la Coppa del Mondo ed è stato deludente nella pesante sconfitta di sei wicket contro l’India a Chennai.

Stoinis è vitale per le speranze dell’Australia alla Coppa del Mondo, ma solo se è in forma.

Nella Coppa del Mondo 2019, l’Australia ha guidato Stoinis attraverso il torneo a causa di problemi di forma fisica, e alla fine gli è costato e si sono pentiti di non averlo sostituito.

A detta di tutti, il tendine del ginocchio di Stoinis è a posto, e questa è una buona cosa di per sé perché l’equilibrio a tutto tondo dell’Australia e la battuta di medio ordine saranno migliorati inserendolo direttamente nella formazione contro il Sud Africa.

Si potrebbe discutere se Stoinis sostituisca Cameron Green, Marnus Labuschagne o anche lo skipper Pat Cummins nel miglior XI per affrontare i Proteas.

Ma se Stoinis fallisce un test di forma fisica giovedì, l’Australia può almeno trarre conforto dal fatto di avere Sean Abbott in attesa dietro le quinte, in grado di ricoprire quel tipo di ruolo.

Il vero problema urgente è la mancanza di un secondo giocatore in squadra, e domenica sera sembra esserci una grande richiesta per l’Australia di vincere la Coppa del Mondo senza uno.

Indipendentemente dal fatto che Stoinis dimostri o meno la sua forma fisica, i selezionatori ora devono essere duri con qualsiasi giocatore con un problema di forma fisica per il resto del torneo.

READ  Il capitano dell'AFL Stephen Cunillo tornerà attraverso il VFL, le squadre del giovedì sera

Qualsiasi opportunità di sostituire un membro attuale della squadra con un giocatore a rotazione dovrebbe essere presa seriamente in considerazione, poiché la necessità è così grande.

L’Australia pregherà di poter superare le prossime quattro partite contro Sud Africa, Sri Lanka, Pakistan e Olanda senza un’altra sconfitta, perché questo darà loro almeno il tempo di coprire più basi.

A quel punto bisognerà sapere se Head è pronto a tornare o se la montagna è troppo ripida per essere scalata.

A quel punto, il Lione avrà giocato una partita di coppa di un giorno per il NSW e anche Agar potrebbe essere sul punto di tornare in forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto