SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Consulenti M&A in fila per l’accordo Generale e Catholica dell’Italia

Generali, la più grande compagnia assicurativa italiana, sta cercando di acquistare la rivale Catolica Insurance, un anno dopo aver recuperato quest’ultima attraverso una partnership strategica. Entrambe le parti del programma si stanno preparando per questo accordo e molti importanti consiglieri saranno a bordo.

Goldman Sachs e la società di consulenza e contabilità Big Four KPMG sono attualmente in prima linea nella posizione altamente auspicabile di consulente M&A di Catholica – secondo un rapporto di Reuters – i consiglieri del generale non sono ancora noti al momento della stesura.

Contesto: il debole insediamento di Catholica in mezzo all’epidemia di crisi economica dello scorso anno ha attirato almeno $ 500 milioni di finanziamenti dall’Autorità di vigilanza assicurativa italiana. Il Generale con il capitale richiesto nel giugno dello scorso anno – ripartito in due distinti aumenti di capitale – ha preso una quota del 24% di Catholica.

Il comitato di finanza aziendale di KPMG ha consigliato a Catholica l’accordo, che ha visto la compagnia di assicurazioni trasformarsi da cooperativa a società per azioni. Secondo General, l’accordo è un’opportunità per commercializzare i suoi servizi avanzati e tecnologici di gestione patrimoniale, assicurazione sanitaria e riassicurazione alla base di 3,5 milioni di clienti di Catolica.

Nuovo patto

Ora, il Generale si sta preparando ad acquistare l’intera Catholica Pie, offrendo agli azionisti esistenti un premio del 15% sul loro investimento a 75-6,75 per azione. L’accordo è in esame e Katolika è tornata con KPMG.

C’è valore da ogni parte: l’offerta raccoglie complessivamente 1,2 miliardi di dollari per gli azionisti di Catholica, e la società è valutata 1,5 miliardi di dollari. Generalmente riceverà una spinta nella quota di mercato: “L’acquisizione consentirà a General di diventare leader nel mercato assicurativo danni e rafforzare la propria presenza nel mercato vita”, ha affermato la compagnia in una nota.

READ  Gli italiani esortano Amazon a boicottare a sostegno della giornata di sciopero | Italia

I rapporti suggeriscono che in generale sta dominando e regredendo il mercato assicurativo italiano, stanziando 2 miliardi di dollari per le sole acquisizioni. L’operazione cattolica sarà sufficiente alla banca per fare un’altra acquisizione in futuro, stanziando fondi per l’ulteriore digitalizzazione e diversificazione dei prodotti redditizi e delle tasse sui servizi.

Allo stato attuale, Generali ha operazioni globali in più di 50 paesi, con asset sotto i 500 miliardi di dollari in amministrazione e quasi 70 miliardi di dollari di premi emessi totali.