SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Chloe Chow è diventata la prima donna di colore a vincere l’onore della Directors Guild

La canzone di Chloé Zhao “Nomadland” ha continuato il suo tour di dominazione sabato sera durante la stagione dei premi, quando Zhao ha ricevuto i più alti riconoscimenti alla 73esima edizione dei Directors Guild Awards.

È la seconda donna a ricevere questo onore e la prima donna di colore a vincere. Catherine Bigelow è stato il primo film “The Hurt Locker”. E tutto questo la cementa come candidata all’Oscar in vista degli Academy Awards del 25 aprile.

Questo evento virtuale non televisivo si svolge con i candidati che accettano chiamate zoom da tutto il mondo, piuttosto che la tipica festa da ballo dell’hotel di Beverly Hills.

Solo sette volte nella storia un vincitore DGA non ha mai vinto un premio come miglior regista agli Oscar. L’anno scorso è stata una rara eccezione quando la Gilda ha onorato il regista di “1917” Sam Mendes e poi l’Oscar è andato al regista di “Parasite” Bong Joon-ho.

Zhao era contro Emerald Fennell per “Promising Young Woman”, Aaron Sorkin per “The Trial of the Chicago 7”, Lee Isaac Chung per “Minari” e David Fincher per “Mank”. L’unica differenza rispetto alla formazione degli Oscar è che Sorkin non è tra i favoriti – invece, Thomas Winterberg è per “Another Round”.

Il film lirico di Zhao sui lavoratori di transito nel West americano con protagonista Frances McDormand è iniziato con la vittoria del Leone d’oro al Festival del cinema di Venezia, del People’s Choice Award al Toronto International Film Festival e del Golden Globe Award per il miglior dramma, il miglior regista e miglior regista. Onore dalla Producers Guild.

READ  Il leggendario compositore Ennio Morricone onorato con una nuova valuta |

Darius Marder ha vinto il suo primo premio alla regia per “Sound of Metal”, la sua esplorazione innovativa di ciò che accade quando un batterista soffre di grave perdita dell’udito e shock. Il documentario è stato diretto da Gregory Kershaw e Michael Dweck per “The Truffle Hunters”, che segue un gruppo di uomini anziani che cercano tartufi bianchi d’Alba rari e costosi nelle foreste del Piemonte, in Italia.

La Directors Guild celebra anche i successi nella regia televisiva.

Leslie Linka Glatter ha vinto il Drama Award per il suo episodio “Homeland”, “Prisoners of War” e Susanna Vogel ha vinto l’onore per la commedia “In Case of Emergency” da “The Flight Attendant” e Scott Frank è stato premiato per aver diretto la serie limitata serie “La manovra della regina”.