Chi è l'agente di Tommy DeVito? Incontra Sean Stellato, lo “Stallone Italiano” vestito in modo impeccabile che rappresenta il quarterback dei Giants

Nelle parole del filosofo italiano Silvio Dante (famoso per “I Soprano”), “Sei buono quanto la tua ultima busta”.

In altre parole, quando si parla di lavoro, la borsa è della massima importanza. Questo detto assume particolare importanza quando sei un agente. Il tuo sostentamento è legato all'assicurarti che il tuo cliente si assicuri quanto più formaggio possibile. Se non lo fai, verrai tagliato.

Qui oggi, domani… questa è la storia della NFL. Il lanciatore dei Giants Tommy DeVito lo sa fin troppo bene come agente libero non scelto. Quindi, non sorprende che stia riponendo la sua fede – e il suo denaro – dietro qualcuno con cui condivide molte somiglianze, inclusa una buona eredità italiana.

Lui vive: Packer vs. Giganti su “MNF”.

Tuttavia, ecco cosa devi sapere sull'irascibile agente di DeVito – e vestito in modo impeccabile – Sean Stellato.

Chi è l'agente di Tommy DeVito?

Con il suo stile personale, Stellato, l'acclamato agente di DeVito, ha fatto scalpore nel settore dello sport negli ultimi anni. Essendo una delle esportazioni più famose di Salem, Massachusetts (insieme all'autore di “A Scarlett Letter” Nathaniel Hawthorne e all'ex quarterback del Boston College Brian St. Pierre), Stellato è sempre sembrato destinato alle luci della ribalta. Forse era a causa del suo fisico massiccio. O forse un minaccioso tatuaggio sul bicipite. In ogni caso, Stellato era una star, facendo scalpore alla Salem High School nei primi anni '90 prima di lanciare una carriera in due sport (basket e football) al Marist College.

READ  Rafael Nadal, infortunio al piede, fine stagione, US Open, ritiro

Non era niente di speciale. Ha segnato una media di 0,4 punti a partita in 21 partite con la squadra di basket maschile. Ha avuto un po' più successo sul campo, iniziando le partite dei Red Foxes come wide receiver a metà degli anni '90. Con i capelli biondi schiariti e un viso perfetto per una band ska, Stellato era unico nel suo genere.

Il calcio regala. E il calcio toglie. Stellato non ha riscontrato molto successo professionale. Ha giocato per due anni nell'ormai defunta Football League.

Tuttavia, la sua esperienza e il suo carisma gli hanno fatto guadagnare contatti nel settore. Ha sfruttato tali connessioni per formare la sua società sportiva, SES Sports. Ha rappresentato molti calciatori del passato e del presente, da Joe Villano ad Alfred Morris. Ora si sta crogiolando sotto i riflettori grazie alla fulminea ascesa di DeVito.

Nonostante tutta la ricchezza di Stellato – attira l'attenzione, per usare un eufemismo – DeVito insiste che le sue capacità hanno contribuito a pagare i conti.

“Sean è sempre lì per me e farà tutto il possibile per aiutarmi nella mia carriera dentro e fuori dal campo”, ha detto DeVito. Notizie di Salem. “È lo stallone italiano dei procuratori sportivi”.

Stellato è molto italo-americano. Una delle sue figlie ha nel nome la parola “siciliano”. In effetti, l'influenza di Stellato sul mondo dello sport italo-americano non conosce limiti. Venerdì è previsto che venga inserito nella National Italian-American Sports Hall of Fame.

La sua influenza sembra aver influenzato Tommy Catletts, almeno in qualche modo. Tuttavia, ha ancora molta strada da fare. DeVito deve ancora indossare un outfit audace come questo:

C'è un nuovo stallone italiano che fa scalpore nel Nordest. Se è qualcosa come il primo, dovrebbe avere orde di spettatori ad applaudirlo.

READ  Fremantle Dockers cambia Peter Bell Responsabile del calcio Cambia lavoro Nuovo ruolo CEO del club Justin Longmuir

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto