Biohacking di bellezza: tendenza o hack?

Progressi e progressi nella cura epigenetica della pelle stanno ridefinendo la nostra ricerca per la bellezza profonda della pelle. Negli ultimi cinque anni, marchi di bellezza come Biologique Recherche, Augustinus Bader e Noble Panacea hanno utilizzato dati genetici per comprendere meglio l’invecchiamento cutaneo a livello cellulare. Mentre leggevo la complessa letteratura sui prodotti dei marchi che si vantano di questo approccio all’avanguardia alla cura della pelle, un’affermazione risaltava più delle altre: la genetica ha decifrato il codice dell’invecchiamento cutaneo.

Dopo il successo del bastoncino per la terapia con luce rossa e degli straordinari integratori alimentari, Pelle di Lima Suggerisce che utilizzando solo siero e crema per il viso, possiamo “trattare il motivo per cui stiamo invecchiando” piuttosto che cercare di combattere i segni dell’invecchiamento. Un sistema di cura della pelle semplice ed efficace sviluppato con la genetica, LYMA Skin è formulato con 80 ingredienti attivi chiave che interrompono il meccanismo di invecchiamento della pelle. Questi attivi lavorano per: eliminare le cellule morte della pelle, migliorare l’ambiente del nostro microbioma, promuovere l’attivazione mitocondriale, accelerare la rigenerazione della pelle e aumentare significativamente l’idratazione.

Secondo il dottor Graeme Glass, chirurgo plastico ed educatore che ha contribuito a sviluppare il laser LYMA, “La verità è che i prodotti topici per la cura della pelle sono progettati per farti sentire bene, avere un bell’aspetto e un buon profumo in quest’ordine. Con LYMA Skin abbiamo cercato di fare le cose diversamente e ci siamo riusciti. Il siero e la crema sono splendidamente confezionati in barattoli di rame martellato riutilizzabili. A differenza di altri prodotti per la cura della pelle, le formule sono chiaramente prive di profumo e profumano di medicina. L’elevata concentrazione di attivi aggiunge un colore distintivo sia al siero che alla crema. Onestamente ero titubante nell’iniziare a utilizzare il protocollo LYMA Skin Protocol a causa del suo profumo, consistenza e colore. Ma dopo tre settimane consecutive di questa routine semplice, facile ed efficace, la pelle è diventata più luminosa. La struttura della pelle è diminuita, compresa la comparsa di linee sottili e cicatrici. Da allora sono rimasto affascinato dalla genetica della cura della pelle.

Quando pelle diligente, Un marchio di bellezza giovane, indipendente e all’avanguardia ha parlato per la prima volta di “longevità della pelle” ed ero tutta orecchie. “Possiamo migliorare l’invecchiamento biologico della pelle e prevenire l’invecchiamento precoce rispetto alla sua età cronologica. Ciò è possibile grazie all’epigenetica e ad una migliore comprensione delle nostre cellule. Non si tratta di anti-invecchiamento. Non possiamo fermare l’invecchiamento, ma possiamo aiutare a prevenire l’invecchiamento precoce e invecchiare bene.

I prodotti Skin Diligent includono Cellular Hydration Serum, formulato con un ingrediente brevettato che stimola la rigenerazione della pelle. Lo stesso ingrediente principale agisce sui recettori della vitamina D nella pelle, proteggendo dai radicali liberi. Regola inoltre la riproduzione cellulare evitando i dannosi raggi ultravioletti derivanti dall’esposizione al sole.

Nello sviluppo dei suoi prodotti, Skin Diligent collabora con la Dott.ssa Barbara Broadway, Presidente della Aesthetic Formulations Association. “La biopenetrazione della pelle va oltre i tradizionali metodi di cura della pelle”, commenta. Può includere tecniche non tipicamente utilizzate nella cura della pelle come la terapia della luce, dispositivi a microcorrente e altre apparecchiature specializzate. L’utilizzo della genetica/epigenetica di un individuo e/o dei dati provenienti da dispositivi indossabili per guidare gli individui verso i cambiamenti nello stile di vita e nei prodotti che utilizzano, con l’obiettivo di migliorare la salute della pelle, fa parte della rivoluzione del biohacking cutaneo. Spiega che il biohacking della pelle e le tradizionali procedure di cura della pelle hanno i loro vantaggi. “Tutti traggono beneficio da un buon regime di cura della pelle. Le persone lungimiranti che vogliono rimanere giovani e sane per tutta la vita farebbero bene a unirsi al gruppo di biohacking della pelle per ottenere benefici a lungo termine.”

Tule Park, che ha fondato Skin Diligent e lo ha concepito come un marchio olistico per la cura della pelle, sottolinea che quando si tratta di biohacking della cura della pelle, comprendere i nostri corpi in relazione all’alimentazione, allo stress e alle tossine nell’ambiente è fondamentale. “La pelle è un riflesso di ciò che accade all’interno del nostro corpo. Non è un organo isolato”, sottolinea. “Fattori come lo stress, i traumi, l’alimentazione, la disbiosi intestinale e altri giocano un ruolo importante nel funzionamento della nostra pelle. Poiché la nostra pelle è un organo esterno, è fondamentale anche capire come fattori esterni come i raggi UV e l’inquinamento interagiscono con il corpo.

sexscience È il frutto di due scienziati molecolari, Pauline Koczak, Ph.D. e Merv Yildirim, Ph.D. Fin dalla sua nascita, la società di ricerca biotecnologica si è concentrata sullo sviluppo di terapie rigenerative per il cancro, la crescita dei capelli e la salute della pelle. Grazie all’esperienza dei suoi fondatori nella medicina rigenerativa e nella ricerca sul cancro, SickScience ha introdotto il rivoluzionario NX35.tecnologia. “La tecnologia NX35 fornisce messaggi codificati specifici direttamente alle cellule, dicendo loro di rigenerarsi”, spiega Kuchak. Ciò significa che invece di mascherare temporaneamente o migliorare l’aspetto della pelle, NX35 può effettivamente trattare i problemi cutanei sottostanti alla fonte, portando a risultati più significativi e duraturi.

Secondo il cofondatore Yildirim, la ricerca e lo sviluppo di NX35 erano inizialmente destinati al trattamento del cancro e alla medicina rigenerativa. “Le applicazioni cosmetiche non erano in prima linea nei nostri pensieri”, spiega. Tuttavia, man mano che sviluppiamo le tecnologie e ne vediamo il potenziale nella medicina rigenerativa, è diventato chiaro che queste innovazioni potrebbero rivoluzionare anche il settore della bellezza. Nel febbraio del 2024, SickScience ha finalmente lanciato il suo prodotto di bellezza inaugurale, ShapeShift V-Line Jaw Defining Serum.

Utilizzando la tecnologia NX35 del marchio, il siero gel “indirizza le cellule a rilasciare sebo naturale o goccioline di grasso intrappolate per rivelare una mascella scolpita, definita e sollevata”. Il team di SkinScience registra che i risultati sono solitamente visibili entro quattro settimane di uso continuato. Rispetto ad altri prodotti rassodanti per la pelle oggi sul mercato, ShapeShift V-Line Jaw Defining Serum sfrutta la capacità di NX35 di connettere, ripristinare e infine riparare le cellule.

Alla domanda sul biohacking della pelle e sulla popolarità che ha guadagnato nel settore della bellezza, Yildirim ha detto: “Nel settore della bellezza, è comprensibile che i critici siano cauti e considerino le nuove voci come tendenze, soprattutto considerando la velocità con cui le nuove mode vanno e vengono la tecnologia si distingue perché è profondamente radicata nella biotecnologia e nella validazione scientifica, non si tratta di catturare l’attenzione dei consumatori con prodotti appariscenti ed effimeri, ma di utilizzare metodi supportati dalla ricerca per creare soluzioni efficaci che offrano miglioramenti reali alla salute della pelle;

READ  Ninky van der Marel riceve il Premio Nuovi Orizzonti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto