SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Bezos protesta contro il contratto lunare della NASA per SpaceX

Blue Origin, la compagnia spaziale privata del fondatore di Amazon Jeff Bezos, ha presentato una protesta contro la decisione della NASA di assegnare un contratto Elon Musk SpaceX del valore di $ 2,9 miliardi ($ A3,7 miliardi) per portare i prossimi astronauti americani sulla luna.

All’inizio di questo mese, la NASA ha assegnato il contratto, che fa parte di un programma volto a riportare gli astronauti sulla luna entro il 2024, a SpaceX tramite Blue Origin e l’appaltatore della difesa Dynetics.

Ci si aspettava che la NASA selezionasse due delle tre squadre per costruire in modo competitivo lander lunari, rendendo la sua scelta di SpaceX l’unico vincitore.

“Nelle parole stesse della NASA, hanno scelto” alta posta in gioco “. La loro decisione elimina le opportunità di concorrenza, restringe drasticamente la base di approvvigionamento, e non solo la ritarda, ma minaccia anche il ritorno dell’America sulla luna”, ha detto Blue Origin in un comunicato. Lo hanno riferito diversi media statunitensi lunedì.

“Per questo motivo, abbiamo presentato una protesta al GAO”, ha detto Blue Origin.

La CNBC ha citato la dichiarazione dicendo che la compagnia ha affermato che l’agenzia spaziale americana “ha effettuato un’acquisizione errata del sistema di atterraggio umano e ha spostato i pali della porta all’ultimo minuto”.

Progettato per atterrare sulla luna, SpaceX Starship mira a svilupparsi alla fine in un sistema di lancio e atterraggio completamente riutilizzabile che può essere utilizzato per i viaggi nello spazio verso destinazioni tra cui la Luna e Marte.

La missione vedrà quattro astronauti lanciarsi a bordo della navicella spaziale Orion della NASA nell’orbita lunare, mentre due di loro – almeno uno dei quali è una donna – si trasporteranno al sistema di atterraggio umano SpaceX nel loro viaggio finale sulla luna.

READ  $ 40 Gli auricolari Amazon sono "buoni, se non migliori" AirPods

Gli Stati Uniti hanno portato 12 astronauti sulla luna tra il 1969 e il 1972.