SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

A Combatant’s Handbook of T Cells

Istituto di immunologia La Jolla

La Jolla – In un nuovo documento di ricerca, gli scienziati dell’Istituto di immunologia di La Jolla (LJI) stanno raccogliendo i risultati della ricerca dei ricercatori COVID-19 di tutto il mondo. I risultati sono stati sorprendenti: le cellule T umane possono colpire più di 1.400 siti di SARS-CoV-2.

“Il nostro laboratorio e molti altri hanno dimostrato questa risposta molto ampia e diversificata alle cellule T”, afferma Daniela Wiskopf, Professore associato di ricerca LJI, Daniela Wiskopf, PhD, coautrice della revisione Cell Host & Microbe.

Questo tipo di revisione della ricerca, chiamata “meta-analisi”, combina i risultati di più studi e i ricercatori prestano molta attenzione a come vengono condotti gli studi.

Nel caso di COVID-19, una meta-analisi globale degli studi sulla risposta delle cellule T è particolarmente utile perché diversi gruppi di pazienti possono avere risposte immunitarie significativamente diverse, in base alle differenze genetiche e alla storia della malattia precedente.

“Questo evidenzia davvero come lo studio della SARS-CoV-2 sia stata una missione globale”, afferma il professor LJI Alessandro Sette e il dott. Biiol.Sci, il primo autore della revisione e membro del Centro LJI per le malattie infettive e la ricerca sui vaccini. “La combinazione di informazioni provenienti da tutti i diversi laboratori è potente.”

i punti principali:

  • I ricercatori hanno valutato tutti i 25 studi noti sulla risposta delle cellule T umane condotti tra l’inizio della pandemia COVID-19 e il 15 marzo 2021.
  • Gli studi dimostrano le risposte delle cellule T umane contro 1434 epitopi CD4 e CD8. Gli anelli sono siti su SARS-CoV-2 che i linfociti T possono riconoscere.
  • Mettere insieme questi studi per questa analisi più ampia ha rivelato diversi siti “immuni” sul virus. Questi siti sono i luoghi in cui è più probabile che i linfociti T si rivolgano.
  • Questa ampia risposta delle cellule T rende difficile per le varianti SARS-CoV-2 acquisire abbastanza mutazioni per “sfuggire” alla risposta del corpo al virus.
READ  Covid Victoria: due nuovi casi locali di coronavirus, rilevate le acque reflue di Melbourne

Set aggiunge che questa analisi potrebbe aiutare i ricercatori a monitorare se le cellule T stanno montando risposte efficaci quando incontrano varianti virali e vaccini. “Conoscere i siti chiave sulla proteina di elevazione SARS-CoV-2 è particolarmente importante per monitorare le risposte immunitarie ai vaccini COVID-19”, dice.

Nonostante questi risultati incoraggianti, la revisione è limitata. I ricercatori affermano che gli studi attuali tendono a includere principalmente partecipanti caucasici. Espandendo questa ricerca a molti gruppi etnici, i ricercatori possono comprendere meglio le disparità nel tasso di mortalità COVID-19.

Nello specifico, i ricercatori vogliono capire come le differenze nel sistema dell’antigene leucocitario umano (HLA) influenzano le risposte delle cellule T. Le molecole HLA nel sistema immunitario controllano gli epitopi che i linfociti T possono “vedere”. La frequenza dei diversi tipi di molecole HLA varia tra i gruppi etnici, quindi la ricerca deve esaminare come queste differenze influenzano le risposte delle cellule T e la gravità di un potenziale caso COVID-19.

“Questa è una pandemia globale, quindi è importante che espandiamo il nostro studio”, ha detto la docente di LJI Alba Griffoni, Ph.D., che è stata la prima autrice della recensione.

La nuova revisione evidenzia anche il valore dell’Epitope Immunology Database (IEDB), una risorsa gratuita gestita da LJI con il finanziamento del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID). Aggiungendo dati sugli epitopi noti allo IEDB, i ricercatori sono stati in grado di vedere i diversi risultati dello studio fianco a fianco.

“Sappiamo che esiste una risposta robusta dei linfociti T a SARS-CoV-2”, afferma Griffoni. “Stiamo ora cercando di identificare dove esistono le lacune di conoscenza”.

/ Rilascio generale. Questo materiale proviene dallo stabilimento originale e può essere di natura cronologica ed è modificato per chiarezza, stile e lunghezza. Spettacolo completo Qui.

READ  Il rapporto afferma che le Filippine non sono preparate ad affrontare il COVID-19