“Pen e pummador”, la poesia di Ciro Mancino che anticipa il suo libro “…e scrittë stù libbrë…”

Di seguito vi proponiamo la poesia “Pen e pummador” in vernacolo sanseverese scritta da Ciro Mancino. Pen e pummador Ma lù stevt mej a mmagnà ca s nù forestier vò magnà a port d nù sanzvres anna tuzzulà? A matin, ù pomeriggj, a ser o a tutt lì or c sep, i mttim annanz semb pen e pummador. “Jè nù pranz scem” – dic ù romen Ma dop cà la magnet c’è lcchet pur lì men. “Jè facil dà fà” – rsponn ù fiorentin Ca c’è frechet tre fell e…

Leggi tutto