gabriele_tarantoATTUALITA' Notizie 

Ugl: i 400 mila euro della differenziata per nuove assunzioni

gabriele_tarantoUtilizzare i 400 mila euro provenienti dalla Regione per i buoni risultati ottenuti dalla raccolta differenziata per potenziare il servizio a partire dalle risorse umane. A chiederlo all’amministrazione comunale è il segretario territoriale dell’Ugl, Gabriele Taranto, che auspica che l’azienda provveda ad assumere nuovo personale attraverso bandi ad evidenza pubblica, così come proposto dal gruppo consiliare di Alleanza di Centro. “San Severo, insieme agli altri comuni premiati – spiega Taranto -, ha dimostrato come sia possibile trasformare un problema in una risorsa. Il risultato ottenuto del 42,96% di raccolta differenziata è già di per sé un traguardo importante, ma se si prende in considerazione il contesto in cui è stato raggiunto, allora il plauso diventa doppio”. Il Comune è stato premiato con un finanziamento regionale di 432 mila euro, assieme ad altri 7 Comuni della Capitanata, per aver superato gli obiettivi di raccolta differenziata per il 2012, l’obiettivo era pari al 37,7%. “Gli sforzi da tutte le parti – continua il segretario dell’Ugl – sono stati davvero notevoli, e i lavoratori hanno fatto un ottimo lavoro, costretti a fare i conti con enormi carichi di lavoro dovuti alla carenza di personale. La città, infatti, negli ultimi anni, infatti, è cresciuta e si è estesa, ma di contro non c’è stato un adeguamento dei parametri contrattuali: i lavoratori oggi in forza sono pochi, insufficienti rispetto alle esigenze cittadine”. Per questo, secondo l’esponente dell’Ugl, queste risorse potrebbero essere impiegate proprio per potenziare il servizio a partire dalle risorse umane. “Contratti a tempo indeterminato e nuove assunzioni – aggiunge Taranto – sono i punti da cui iniziare un nuovo percorso virtuoso che non solo dia ossigeno all’economia locale, ma anche che faccia di San Severo un modello replicabile. Un modello che potrebbe partire proprio dall’approvazione dell’ordine del giorno proposto dall’Alleanza di Centro, che prevede la procedura pubblica per l’assunzione di personale da parte di aziende a cui sono stati affidati servizi comunali”. Dal sindacato plaudono all’iniziativa, considerata un passo importante nella direzione della trasparenza. “Chiediamo che l’ordine del giorno dell’Adc – conclude Taranto – venga discusso durante il tavolo di concertazione sullo sviluppo locale istituito lo scorso aprile, ma non ancora convocato”.

Related posts

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: