Terminata la colonia estiva. Una estate per il sociale

| 10/09/2016, 10:23

colonia-minoriSono rientrati domenica i minori partecipanti alla colonia estiva organizzata dall’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di San Severo. Appuntamento importante e assai atteso dai ragazzi, oltre che dalle famiglie, e che ha permesso, a quanti non avrebbero altrimenti potuto, di trascorrere una settimana di vacanza presso un villaggio turistico sito in Marina di Petacciato. Quest’anno infatti, dopo le esperienze degli scorsi anni, la colonia è stata organizzata in maniera residenziale a differenza di quanto avveniva in precedenza. Scelta fortemente voluta dall’assessorato e che ha permesso non solo di valutare positivamente il grado di fiducia delle famiglie rispetto ai servizi sociali, affidando i propri figli dai 7 ai 14 anni per una settimana, ma anche è soprattutto perché il nuovo modello ha permesso agli operatori di lavorare di più sui temi della condivisione, della socializzazione e del rispetto reciproco. “Attività più che riuscita – commenta il consigliere comunale Antonio Stornelli -. I volti sorridenti e felici dei ragazzi, la loro contentezza, espressa nella momento di chiusura in cui ci siamo recati insieme al Sindaco, all’assessore Simona Venditti ed altri amministratori a “verificare sul campo”, ed il giudizio positivo dei genitori sono stati il metro di valutazione con il quale possiamo ritenerci assolutamente soddisfatti del risultato. Ma soprattutto possiamo esserlo perché abbiamo incastonato un’ennesima “gemma” all’interno di un programma estivo particolarmente dedicato alle attività di sensibilizzazione, di condivisione, di “supporto” alle politiche sociali. Non ci stancheremo di ribadire che il cambio di rotta in questa città si ha anche se avremo la capacità di dedicarci innanzitutto agli ultimi. Certo non potremo risolvere subito tutti i problemi ma con azioni integrate e programmazione consapevole degli obiettivi che si vogliono raggiungere potremo costruire risposte adeguate”. “I ragazzi hanno avuto la possibilità – aggiunge l’assessore alle Politiche Sociali, Simona Venditti – di passare una settimana di svago, di divertimento e mentre lo facevano hanno anche imparato, si sono confrontati. Certo il tema educativo e di promozione di certe dinamiche non si può terminare in sette gironi. Ma questa non è stata che una tappa di un percorso di interventi integrato che si sviluppa durante l’anno. Con l’assistenza educativa domiciliare, i percorsi di supporto scolastico organizzati presso l’asilo Trotta, l’attivazione del centro diurno polivalente, le attività che verranno svolte con il progetto di servizio civile per il contrasto alla dispersione scolastica che, tra l’altro, si inserisce all’interno di un percorso già avviato con le scuole, ci permette di dire che sui temi della prevenzione e della promozione stiamo intervenendo in maniera decisa e concreta investendo un pezzo importante di risorse e di energie. Questi bambini verranno accompagnati a vivere esperienze positive attraverso percorsi di legalità, socializzazione e partecipazione che gli consentiranno di avere ulteriori stimoli oltre l’ambito familiare. Questo accompagnamento dei minori ci consentirà anche di stringere ulteriormente il rapporto di fiducia e di collaborazione con le famiglie seguite dai Servizi Sociali al fine di avviare percorsi sempre più ampi di legalità e rispetto delle regole. L’assessorato ha investito molto sull’area minori consapevoli che è proprio su questi ragazzi che bisogna oggi maggiormente intervenire con politiche di promozione e prevenzione, di contrasto ai fenomeni di devianza, per garantire una maggiore consapevolezza del loro presente e del loro futuro. Volevo infine ringraziare gli operatori che si sono cimentati con un compito difficile e che hanno affrontato con serietà e consapevolezza il loro ruolo educativo e la ditta Saps che ha messo a disposizione gratuitamente un pullman per il trasferimento di andata e ritorno dei minori. Un bel gesto di generosità che è stato assai apprezzato perché spontaneo e sentito. Nonostante il lavoro dell’assessorato sia stato frenetico anche nei mesi estivi, il disagio ed i bisogni della gente non vanno in vacanza, siamo pronti per ripartire a settembre con impegno e determinazione per costruire buone politiche capaci di migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini. Lasciamo agli altri le vanesie dichiarazioni e le sterili polemiche che poco interessano alla popolazione. Noi siamo troppo impegnati a dare ascolto ai cittadini ed a intervenire”.

Tags: , , , ,

Category: CULTURA, Notizie