SPORT 

Avete, abbiamo vinto lo stesso!

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

 

 

 

 

 

 

 

 

di Ciro Mancino

Siamo delusi; è inutile negarlo. Lo siamo perché dopo un campionato dominato in lungo e in largo dando spettacolo, playoff giocati benissimo (con l’unico ‘neo’ di essere andati fino a gara 5 contro Salerno per colpa di quel canestro beffardo di Sorrentino) avremmo meritato qualcosa in più nelle final four. Cassino, al netto di quanto abbiamo visto, era alla nostra portata e potevamo dare di più. Purtroppo, però, con i ‘se‘ e i ‘ma‘ non si può parlare ed è per questo che cerchiamo, con estrema lucidità, di analizzare quanto è accaduto in questo anno sportivo, partendo dai ringraziamenti.

Grazie, Amerigo Ciavarella, Presidente della Cestistica e agli altri dirigenti, per aver allestito una squadra sempre competitiva e per essere arrivati ad un passo dal sogno.

Grazie, Giorgio Salvemini ed il suo staff; chi di noi, all’inizio della stagione pensava che il tecnico, arrivato da un anno sulla panchina giallonera, facesse meglio di un allenatore amatissimo dai sanseveresi come Piero Coen? Salvemini, invece, ha dimostrato di essere uno stratega a livello tattico oltre che avere ad una forte personalità e capacità di arrivare dritti alla testa dei giocatori con discorsi chiari e convincenti.

Grazie alla squadra. Tutti, nessuno escluso. Avete dato sempre il massimo (e nessuno può obiettare) ed onorato la maglia. Non vi si può rimproverare nulla e se qualcuno lo fa, evidentemente, ha dimenticato cosa avete fatto per portarci fino a Montecatini.

Può sembrare paradossale e forse ‘stona’ quanto stiamo per dire, ma avete, abbiamo vinto tutti! Sì, abbiamo vinto tutti.

Avete vinto perché ogni santa domenica c’era chi tifava per voi.

Avere vinto perché, portandoci ai playoff, il Palazzetto è sempre stato tutto esaurito.

Avete vinto perché, persino i più scettici o i poco appassionati, erano lì ad applaudirvi.

Avete vinto perché, per starvi accanto, c’è chi ha fatto 700 chilometri.

Avete vinto perché, in due giornate, la città si è quasi bloccata per guardarvi davanti a dei maxischermi.

Avete vinto perché anche le società di calcio, pallavolo, scherma, tennis, ping pong e tutte le altre associazioni lontane dal mondo del parquet, hanno fatto il tifo per voi.

Avete vinto perché l’intera Amministrazione Comunale; maggioranza, opposizione, promotori o critici, vi ha sostenuti.

Avete vinto perché, in un modo o nell’altro, avete portato in alto il nome di San Severo.

Ecco perché, oggi, abbiamo vinto tutti. E’ vero, vi e ci resta l’amaro in bocca; una stagione del genere andava coronata con il giusto premio, ma va bene così. Del resto è proprio questo uno dei tratti distintivi dei sanseveresi: esserci nel momento del bisogno. E noi per voi ci saremo sempre. Ieri, oggi e domani. Serie B, A2 o A1. Sempre.

Grazie, ragazzi!

 

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: