ATTUALITA' Notizie 

Sindaco assessori e consiglieri di Bene Comune chiedono a Gigi Damone di non dimettersi

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry


Davanti alla tragicità di certi gesti, alla loro vigliacca voglia di farci indietreggiare dalle nostre funzioni, possiamo certamente comprendere lo sconforto, la necessità di tutelare gli affetti e le cose a cui teniamo. Ma allo stesso modo sentiamo forte il voler ribadire, insieme alla sincera vicinanza, la nostra convinzione che al bieco sentimento di taluni atti non vi sia nessun passo indietro. Pronti a ribadire che “noi siamo liberi, liberi di vivere proprio come ci piace e tuttavia siamo pronti a fronteggiare qualsiasi pericolo“ nel rispetto delle libertà altrui e della legge. Una stagione nuova ha visto protagonista la nostra città. Partita con la vittoria, quasi impossibile, delle ultime amministrative di cui siamo stati tutti operosi artefici. Tu caro Gigi porti, di quella vittoria, meriti importanti. Sapevamo e sappiamo che non sarebbe stato un percorso facile. Ereditavamo una situazione pesante. Non solo rispetto alla situazione amministrativa interna, disorganizzata e non adeguata a fronteggiare cambiamenti e prospettive di crescita per la città, quanto per le condizioni sociali ed economiche, le arretratezze e ritardi determinatisi con gli anni. Una situazione ancora più complicata dal clima di costante delegittimazione a cui sono quotidianamente esposti coloro che rivestono un incarico pubblico, funzioni e rappresentanza istituzionale. Ma sappiamo anche qual è il tuo alto senso di amore per la politica e la città. Per questo ti chiediamo non un passo indietro, rispetto alle posizioni assunte in consiglio comunale, quanto un passo avanti. Un passo che viva di generoso slancio e vibrante determinazione nel non cedere alla violenza di chi vorrebbe, con la forza, impedirci di esercitare il nostro impegno nella vita pubblica, nel rappresentare gli ideali in cui crediamo. Di non cedere, alla pur comprensibile voglia di lasciare, per essere insieme fino alla fine del nostro mandato uniti, per continuare ad affermare i principi di legalità e giustizia, per continuare a scrivere pagine importanti per il progresso della nostra città. Te lo chiediamo consci della difficoltà, del momento e di quanto sia doloroso aver dovuto pronunciare quelle parole, che hanno commosso tutti, in consiglio comunale. Per cui rispetteremo e comprenderemo qualsiasi tua scelta. Ti giunga ancora il nostro sostegno, l’abbraccio più forte e sincero

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: