Notizie POLITICA 

San Severo all’Expo 2015, Damone: al via sinergie per i finanziamenti

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

damone luigiSi fa sempre più concreta ed evidente la sinergia tra il vice ministro alle politiche agricole, Andrea Olivero, l’assessore al bilancio della Regione Puglia Leo Di Gioia e il rappresentante sanseverese dei Popolari, Gigi Damone per permettere alla città di San Severo, alle sue eccellenze (prime fra tutte quelle dei suoi prodotti agro-alimentari) di essere presente alla Expo 2015, la fiera internazionale che si svolgerà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre del 2015 e che rappresenta la più ampia vetrina internazionale dei nostri tempi. “L’impegno assunto dai popolari e dal vice ministro Andrea Olivero – spiega Damone – dopo l’incontro con i rappresentanti della coalizione Bene Comune e con tutti i protagonisti del locale comparto agricolo, si sta concretizzando attraverso una partnership che consentirà al Ministero e alla Regione di essere parte attiva e finanziatrice per garantire la presenza dei nostri territori e delle nostre città. Ad un anno dall’evento internazionale che sta coinvolgendo ed entusiasmando le forze più dinamiche del nostro Paese, ritengo evidente che la Regione Puglia, la Provincia di Foggia e la città di San Severo debbano essere protagonisti con i prodotti tipici e la vocazione agroalimentare che rappresenta un volano di sviluppo ed una speranza occupazionale di indubbio spessore, presentando ai buyers di tutto il mondo le nostre eccellenze”. “In quest’ottica – aggiunge Damone – la futura amministrazione dovrà impegnarsi immediatamente per essere anello di congiunzione tra gli operatori locali del settore agroalimentare e le istituzioni sovra-comunali. Occorre attivarsi sin da subito affinché vengano attivati percorsi turistici, enogastronomici ed eventi folkloristici per aumentare l’afflusso turistico sul territorio, accogliendo l’invito di Andrea Olivero: portare gli operatori a vedere all’opera i migliori agricoltori d’Italia, nel proprio contesto sociale, storico e culturale: San Severo!”. Per i Popolari per l’Italia, infatti, Expo 2015 rappresenta un trampolino di lancio per l’Alto Tavoliere, ma allo stesso tempo deve servire a promuovere il territorio nel complesso: “I prodotti agroalimentari devono essere un biglietto da visita, una occasione; devono trainare il settore turistico – conclude Damone – ed in tale circolo virtuoso occorre che il territorio sia pronto a destagionalizzare la propria offerta, a promuovere i suoi gioielli barocchi, paesaggistici e culturali attraverso percorsi e pacchetti “all inclusive” che coinvolgano percorsi enogastronomici, menù culinari tipici, eventi, percorsi nelle fattorie didattiche, ciclo-tour naturalistici, percorsi guidati nel centro storico e tra i musei contadini che devono rappresentare il ritorno all’identità contadina della nostra terra”.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: