assessore simona vendittiATTUALITA' Notizie 

Presentato in Regione il progetto “MADE IN SAN SEVERO – LA RICETTA DELLA LEGALITA’”

assessore simona vendittiL’Amministrazione Comunale di San Severo – Assessorato ai Servizi Sociali ha presentato alla Regione Puglia il progetto relativo al bando “Cantieri innovativi di antimafia sociale” intitolato “MADE IN SAN SEVERO – LA RICETTA DELLA LEGALITA’”.
La partecipazione al bando regionale è avvenuta attraverso la costituzione di una ATS (associazione temporanea di scopo) che vede come Capofila il comune di San Severo, insieme a: Cooperativa Sociale Agape, Cooperativa Sociale Fortore Habitat, Smile Puglia Ente di Formazione e Consorzio Mestieri.
“Il progetto – dichiarano il Sindaco avv. Francesco Miglio – si propone di avviare un processo di educazione all’antimafia rivolto alla cittadinanza, con laboratori di rigenerazione ed animazione di spazi pubblici ed il coinvolgimento attivo di persone marginalizzate (disoccupati, donne sole, neet,migranti) per promuovere autoimprenditoria e migliorare l’architettura socio-culturale degli spazi comuni”.
Le attività di animazione socio urbana e di laboratorio si svolgeranno nei locali confiscati alla criminalità e messi a disposizione dal Comune di San Severo e in altri luoghi, individuati in base alla disponibilità di scuole, associazioni, istituzioni ed enti del territorio, partner del progetto con la sottoscrizione di un protocollo di rete.
“Al centro delle attività – aggiunge l’Assessore ai Servizi Sociali avv. Simona Venditti – la tematica “Cibo e arte” come elementi identitari di una comunità. Da ciò l’assunto “Arte e Cibo come bene comune”: produzione culinaria ed artistica al centro di un processo di empowerment sociale. I destinatari parteciperanno a laboratori in cui sia presente il trinomio cittadinanza attiva, arte e agri-food. Esso faciliterà la nascita di un gruppo promotore capace di attuare un format di animazione sociale MADE IN SAN SEVERO che utilizzi il cibo (laboratori esperenziali) e l’arte (laboratori di arte del riuso,digital street-art) come strumento educativo di rigenerazione urbana e sociale”.

Related posts

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: