Pino Pisicchio interroga il Governo sull’emergenza sicurezza

| 06/03/2017, 12:20

IMG-20170305-WA0022Il capogruppo del Gruppo Misto alla Camera dei Deputati, on. Pino Pisicchio, ha presentato la seguente interrogazione a risposta scritta al Ministro dell’Interno, Sen. Minniti.
Questa l’interrogazione.

premesso che
– ha destato una grande impressione nella pubblica opinione nazionale la vicenda dell’incendio della baraccopoli situata tra Rigano Garganico e San Severo, costata la vita a due persone e, nelle ultime ore, anche l’ inquietante episodio di criminalità verificatosi ancora nel grosso centro agricolo dauno, con una ennesima rapina armano armata compiuta da due malviventi a viso coperto ;
– si tratta di episodi legati da un preoccupante filo rosso con una serie di altri atti criminosi che hanno reso la città di San Severo alla stregua delle città perdute del far west descritte dalle sceneggiature più truculente rintracciabili nella filmografia degli anni sessanta, solo che si tratta, purtroppo, di criminalità reale e non di trailer cinematografici;
– è doveroso ricordare che, per gettare una luce sulla emergenza criminalità a San Severo, il sindaco intraprese il 23 febbraio uno sciopero dela fame, come segno di reazione civile ad una recrudescenza della criminalità che aveva fatto registrare, nella sola giornata precedente, quattro rapine messe a segno a danno dei cittadini sanseveresi;
– prima del 22 febbraio la cittadinanza aveva dovuto subire un numero purtroppo imprecisato ed impressionante di altri eventi malavitosi: rapine a mano armata eseguite con ferocia e disarmante spudoratezza a negozi di generi alimentari, farmacie, tabaccherie, negozi di abbigliamento, bar, agenzie immobiliari, in tutte le zone del centro abitato ed a qualsiasi ora del giorno e della notte. Inoltre nelle ultime settimane si erano registrati anche due omicidi e diversi attentati dinamitardi, con numerose bombe collocate in diversi esercizi commerciali della città;
– come si può immaginare i cittadini sono allo stremo anche per la percezione di un abbandono del territorio alla criminalità in assenza di segnali forti da parte dello Stato centrale;
tutto ciò premesso l’interrogante chiede di sapere quali urgenti interventi il Ministro intenda adottare per sovvenire alla necessità di sicurezza che viene dalla popolazione di una città con oltre 60.000 abitanti, piegata da una criminalità che sta minando le regole fondamentali della convivenza civile.

Tags: , ,

Category: Notizie, POLITICA

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: