MOBY DICKCULTURA Notizie 

Lunedì 20 novembre alla Biblioteca Minuziano il reading teatrale “Moby Dick”

MOBY DICKL’Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura e la Biblioteca Comunale “A. Minuziano”, presentano, nell’ambito della variegata programmazione culturale, l’evento “MOBY DICK”  della associazione Foyer ’97 con l’attore Francesco Gravino.
L’iniziativa è curata dall’Assessore alla Cultura avv. Celeste Iacovino e dalla Direttrice della Biblioteca Minuziano dott.ssa Concetta Grimaldi. Vortici, abissi, furore e una sfida all’ignoto, saranno gli elementi che caratterizzeranno la lezione tenuta dal regista teatrale Enzo Toma, sul romanzo del mare di Herman Melville in programma il prossimo lunedì 20 novembre alle ore 19.00 presso la Biblioteca.  A seguire alle ore 20.00 il reading teatrale “MOBY DICK – poema del mare e della anima immortale” di Francesco Niccolini.
“La programmazione della Biblioteca presenta un’altra affascinante iniziativa – dichiara l’Assessore Iacovino – rivolta all’utenza del nostro contenitore culturale che registra una sensibile crescita di offerta. La scorsa settimana abbiamo aderito all’avviso pubblico Community Library indetto dalla Regione Puglia, con una proposta progettuale per rendere la nostra biblioteca una biblioteca di Comunità, un modello evoluto in grado di offrire servizi innovativi per la promozione della lettura e della cultura. Abbiamo anche aderito al bando “Città che legge perchè: è nostra ferma intenzione rendere la nostra “Minuziano” un luogo aggregante e sempre più sensibile alle esigenze delle nuove generazioni che devono essere avvicinate alla cultura ed alla lettura”.
Questo Moby Dick è carico di tragicità con tanto di maledizione e di profezia con il capitano Achab, tra Macbeth e Lear, che non può fare altro che correre verso il proprio destino di morte, distruzione e immortalità. Sotto un cielo bellissimo e silenzioso, sopra un mare mostruoso e incantevole, viene fuori l’indifferenza alle ridicole scelte degli umani che si dannano l’anima convinti di lasciare un segno su questo “pianetino periferico” e che finiscono con l’essere inghiottiti e ridotti a niente. Il romanzo che racconta il viaggio della baleniera Pequod, comandata dal capitano Achab, in cerca di balene e capodogli, e in particolare per uccidere e vendicarsi dell’enorme balena bianca che gli ha divorato una gamba, ha anche risvolti religiosi, poiché il capitano e il primo ufficiale sono quacqueri, mentre i marinai, sono nativi della Polinesia e dell’Africa e vengono considerati come “buoni selvaggi” dagli esponenti del comando. Moby Dick si può considerare il primo romanzo che parla di globalizzazione, infatti i marinai girano in tutti i mari del mondo e sono uomini di varie provenienze. Le tematiche spaziano dalla relazione tra persone costrette a convivere sulla nave per lungo tempo, al desiderio di vendetta che anima Achab alla ricerca ossessiva della balena bianca, simbolo dello scontro tra l’uomo e la natura che si ribella a chi in modo consapevole ha deciso di annientarla.
Gli interpreti della performance saranno: Elena Carafa, Francesco Gravino, Enzo Toma, Nicola Giuliani, Enzo Bucci e Pietro Pavia. La potenza del libro, la ricchezza della sua allegoria, la capacità evocativa della storia eterna della lotta tra l’uomo e il male, tra il capitano Achab e la gigantesca balena, rendono Moby Dick un classico tra i classici. L’evento per le tematiche che affronta  è rivolto sia agli adulti che ai giovanissimi.

Related posts

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: