L’On. Angelo Cera Udc interroga il Ministro Minniti sul tema della sicurezza in città

| 06/03/2017, 18:24

ANGELO CERAAnche l’on. Angelo Cera, deputato dell’UDC, ha presentato nei giorni scorsi, una interrogazione urgente al Ministro dell’Interno sen. Marco Minniti sul tema della sicurezza a San Severo così come fatto già dall’on. Lucio Tarquinio, l’on. Luigi Perrone e l’on. Pino Pisicchio.

A seguire l’interrogazione dell’onorevole Cera a tutela del territorio.
Oggetto: Interventi urgenti e immediati contro la criminalità e a tutela della sicurezza dei cittadini della Provincia di Foggia.
Premesso che a) Il proliferare della criminalità in Provincia di Foggia sfocia nella consumazione di reati contro il patrimonio e, soprattutto, contro la persona; b) Non trascorre giorno che sulla stampa non si legga di atti criminali per reati vari (traffico di stupefacenti, rapine, furti, violenze private, estorsioni); c) Dall’inizio dell’anno in alcune città della Provincia di Foggia si sono registrati picchi di episodi di micro e macro criminalità, accompagnati da diversi attentati incendiari; d) Solo negli ultimi giorni si sono consumate rapine e furti che hanno seminato panico tra i passanti; e) Il 22 febbraio u.s. nella città di San Severo sono state realizzate tre rapine in pochi minuti ai danni di una farmacia, un supermercato e una rivendita di tabacchi; f) Il 24 febbraio u.s. a Foggia è andato a fuoco, per causa in corso di accertamento, un noto ristorante giapponese e prima ancora a Monte sant’Angelo era stata rapinata, in pieno giorno e in una zona trafficata, una gioielleria e, qualche giorno prima, erano andate incendiate numerose auto nella città di Mattinata; g) Gli atti criminali riguardano anche l’area protetta del Parco del Gargano, con ripetuti e indiscriminati furti di legna che danneggiano il patrimonio ambientale; h) Gli episodi richiamati, per la loro gravità e ampiezza, stanno destando forte preoccupazione tra le popolazioni delle città della Provincia di Foggia; Preso atto che i) Le forze dell’ordine registrano una carenza numerica nella dotazione organica che rende difficile anche l’espletamento dell’attività ordinaria; j) La criminalità organizzata pare essersi ripresa il controllo di zone di un territorio vasto, ampio e complesso come quello della Capitanata, dove consumare i propri traffici illeciti; k) Le attività mafiose si sono impadronite dell’economia e delle istituzioni locali, tanto che il ministero è dovuto intervenire per sciogliere il Comune di Monte sant’Angelo; l) Nonostante i numerosi successi delle forze dell’ordine e della magistratura, la criminalità organizzata pare rafforzarsi sul territorio in forme sempre più violente; m) L’aumento dilagante della criminalità in Capitanata necessita di risposte immediate da parte del Governo; Tutto quanto premesso s’interroga il Ministro dell’Interno per sapere se: In riferimento ai numerosi atti criminosi avvenuti in Provincia di Foggia negli ultimi tempi, quali iniziative il Ministro intenda porre in essere per arginare gli episodi criminosi consumati in Capitanata e se, per un maggiore contrasto alla criminalità organizzata, non ritenga utile un potenziamento organico delle Forze dell’Ordine, così da garantire un maggiore controllo del territorio e aumentare la percezione di sicurezza nei cittadini della Provincia di Foggia. Inoltre, si chiede se, d’intesa con il Ministro della Giustizia, possa essere assicurata maggiore tempestività nelle indagini, garantendo il corretto e pieno funzionamento degli uffici della Procura di Foggia, mettendo a disposizione i mezzi e il personale necessari a dare tempestiva risposta all’emergenza criminale.

Tags: , , , , , , ,

Category: CRONACA, Notizie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: