cestNotizie SPORT 

La Cestistica supera il Monteroni per 73 a 84

cestTrasferta importantissima per San Severo, che prova a dare continuità al suo cammino. Al seguito tanti tifosi in un ambiente accogliente e sereno. Monteroni si presenta all’incontro con l’importante defezione di Ingrosso (out per infortunio) e reduce da 11 stop consecutivi.

Primo canestro di marca giallonera che con capitan Dimarco segna dalla lunga. Monteroni sciupa tanti palloni, come anche San Severo: dopo 3 minuti di gioco, il punteggio è ancora 0-4. Monteroni si sblocca prima con un bel gioco da 3 punti di Zanotti, poi con due gran triple di Balic ma San Severo è inviperita, cinica ed abile a sfruttare ogni svarione difensivo salentino: al 6’ è 9-19. Sul finale di frazione, Monteroni prova a scuotersi, sempre con il solito Zanotti (altri 3 per lui) e 2 triple di Leucci, che riportano lo svantaggio sotto la doppia cifra. Il canestro sulla sirena di Losi fissa il punteggio sul 22-32.

Inizio di secondo quarto all’insegna di Ciribeni, con un 5-0 e vantaggio che comincia a farsi consistente (+15). L’attacco sanseverese gira a meraviglia: la bomba di Torresi aumenta il divario (30-47 al 14esimo) e costringe i locali a chiamare time out. Come nella prima frazione, Monteroni si risveglia nel finale grazie al tiro dalla lunga di Leucci e Balic. Allo scadere il canestro rocambolesco di Capitan Dimarco (si sa, la fortuna aiuta gli audaci) fissa il punteggio sul 44-61, emblema di una partita stellare in attacco per San Severo. Difese negli spogliatoi.

Terza frazione che si apre con il canestro da sotto di Ikangi che porta al nuovo massimo vantaggio per i suoi (+19). Sono sempre Balic (con due triple consecutive) e Zanotti a suonare la carica gialloblu, ma San Severo, con i suoi esterni, punisce ancora ed immediatamente i salentini, toccando al 26′ anche un vantaggio oltre i 20 punti. Poi due minuti di nebbia per i Neri senza bussola, grazie al funambolico Balic, che segna e smista palloni ai propri, riportando i suoi sul -13 a 1 minuto dalla terza sirena. Con la tripla di Leucci (quarta per lui fino a questo momento) si chiude il terzo quarto dal finale thriller, sul punteggio di 68-78.

San severo, grazie a Losi, ritrova la via del canestro, ma è ancora scossa dal rientro prepotente dei salentini, con un palazzetto che diventa incandescente. Monteroni sistema la difesa, San Severo smette di giocare e, a 6 minuti dalla fine, i padroni di casa rientrano entro la doppia cifra di svantaggio (71-80), costringendo Coen al timeout. Ancora Balic, con un bellissimo arresto e tiro dai 4 metri, riduce ulteriormente il gap (73-80) e la panchina di San Severo chiama un’altra sospensione. Dopo 8 minuti gli uomini di Coen ritrovano la via del canestro con Dimarco, di fondamentale importanza, seguito da un’ottima difesa, con Monteroni che sembra subire il colpo. Il canestro di Morgillo, a 30″, chiude l’incontro sul punteggio di 73-84.

San Severo incassa due punti importanti per restare attaccata al treno delle inseguitrici di Monegranaro. Nel prossimo turno, domenica 19 febbraio alle 18, i Neri ospiteranno al PalaCastellana il Basket Giulianova dell’ex Antonello Ricci.

Il tabellino

Quarta Caffè Monteroni – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 73-84

Parziali: 22-32, 22-29, 24-17, 5-6

Quarta Caffè Monteroni: Amar Balic 23 (5/7, 4/11), Simone Zanotti 18 (5/7, 2/5), Francesco Leucci 15 (1/1, 4/6), Emin Mavric 8 (3/4, 0/2), Alessandro Paiano 5 (2/3, 0/0), Lorenzo Calasso 2 (1/1, 0/1), Matteo Martina 2 (0/1, 0/4), Gianmarco Calasso 0 (0/0, 0/0), Federico Ingrosso 0 (0/0, 0/0), Luca Quarta 0 (0/0, 0/0) – Coach: Massimo Dima

Tiri liberi: 9 / 11 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Simone Zanotti 13) – Assist: 13 (Lorenzo Calasso 4)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Matias nicholas Dimarco 14 (4/7, 2/4), Iris Ikangi 14 (5/9, 1/6), Leonardo Ciribeni 14 (4/6, 2/3), Ivan Morgillo 10 (5/6, 0/2), Alessandro Cecchetti 10 (5/5, 0/0), Jordan Losi 10 (2/3, 2/4), Mauro Torresi 5 (1/5, 1/5), Matteo Fabi 5 (1/2, 1/2), Andrea Quarisa 2 (1/2, 0/0), Vittorio Mecci 0 (0/1, 0/0) – Coach: Piero Coen

Tiri liberi: 1 / 1 – Rimbalzi: 19 5 + 14 (Iris Ikangi 9) – Assist: 13 (Matias nicholas Dimarco, Leonardo Ciribeni, Mauro Torresi, Andrea Quarisa 2)

Related posts

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: