CULTURA Notizie 

Il rapper sanseverese Lorenzo Tonelli si misura con artisti internazionali al Festival Sullakosta

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
di Rosaria d’Errico
Il rapper sanseverese Lorenzo Tonelli,  nome d’arte “Sesto Carnera”  questa sera , 1°Agosto , si esibirà insieme ad altri otto selezionati in Abruzzo, in occasione del  Festival di Tortoreto,  “Sullakosta”. La rassegna musicale  vedrà misurarsi artisti hip-hop di calibro internazionale oltre a tanti validi giovani emergenti. Il ventiquattrenne “mc” sanseverese che si è approcciato alla cultura hip hop e alla discipilina del rap in età adolescenziale,  negli ultimi  anni è molto attivo nei live e nelle battle di freestyle in giro per l’Italia. Fa parte della crew *Sang & Slang*, collettivo del foggiano composto da 7 mc’s, 2 dj’s, e 2 writers provenienti da diversi paesi del foggiano: San Severo, Apricena, San Paolo e Torremaggiore.  Dopo la pubblicazione di un primo progetto  alla fine del 2014, il “Lexotan Mixtape” che conta ben 17 tracce con collaborazioni del calibro di Tonijoz degli storici “13 Bastardi” e Sapp Sian dei “Sona Slè”, pubblica due anni più tardi,  insieme alla sua crew  Sang & Slang, il progetto “Roots”. Ben tredici brani, la cui realizzazione vanta nomi importanti tra cui “Tonico 70”, produttore salentino. “Nei nostri progetti, proponiamo una  fusione dello slang dialettale dei vari paesini di provenienza dei componenti, affrontando tematiche di rivalsa sociale. I brani  raccontano le radici e le difficoltà della nostra Daunia e del Gargano” –  racconta Sesto Carnera. Insieme alla sua crew ha aperto concerti di molti artisti importanti del panorama del rap italiano come Kaos One, Moddi, Claver Gold ecc ed anche americano del calibro dei “Das Efx” ed “M1” dei “Dead Preaz”. Il giovane sanseverese ha contribuito alla valorizzazione dei talenti del  territorio, con il  progetto “When I B On Tha Mic” con i colleghi “Mulo” e “Teddy” che ha portato i migliori freestyler’s d’Italia come ospiti e giurati nella provincia di Foggia in una serie di contest di freestyle e di serate di showcase. Il 14 maggio scorso è uscito  il singolo  “ *Scripta Manent”, primo estratto dell’ ‘mc’ sanseverese e della crew Sang & Slang* che precede l’uscita del suo primo album ufficiale, che porta lo stesso nome.  Un brano che è un evidente flusso di coscienza che esprime il rapporto spirituale che il rapper ha con la scrittura, un viaggio metaforico alternato a stralci di vita vissuta con un ritornello che si fonde con l’idea della pittura metafisica di De Chirico. Il tutto racchiuso da un video girato nei “Sotterranei” di San Severo.  Un videoclip dal carattere occulto, realizzato con uno scenario trecentesco e simbolismi esoterici dove vediamo Sesto Carnera,  che viene rappresentato da bambino, passando per la giovinezza attuale sino alla vecchiaia in un percorso di vita di scrittura circondato dai complessi, dalla cultura e dagli scritti sulla propria esistenza. Un pezzo il cui tappeto musicale  è stato curato dal beatmaker potentino Francesco Nero e  del dj molisano Bellasto’.  La Sang & Slang si esibirà il 4 agosto  prossimo al Soul Rebel Jam di  Sannicandro Garganico e il 10 al ri – Party Jam di San Giovanni Rotondo.  Prendente nota , dunque: Scripta Manent!
Immagine anteprima YouTube
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: