CRONACA Notizie 

Il Comune ospiterà due progetti di servizio civile

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

altra Comune_SanseveroScadranno il prossimo 20 aprile 2016 le domande destinate a giovani tra i 18 e i 28 anni interessati ad un’esperienza di cittadinanza attiva. Il Comune di San Severo ospiterà altri due progetti del Servizio Civile Nazionale consentendo ad altri otto giovani di poter partecipare al programma nazionale. La presentazione della domanda di selezione, che potrà essere scaricata sul sito istituzionale del Comune www.comune.san-severo.fg.it o dall’indirizzo www.serviziocivile.foggia.it, dovrà essere consegnata all’ufficio protocollo del Comune di San Severo entro le ore 14.00 del 20 aprile 2016. I progetti approvati sono “Non disperdiamoci…” e “A porte aperte. Il Museo per tutti”.
“Il progetto “Non disperdiamoci…” impiegherà sei volontari – spiega l’assessore alle Politiche Giovanili, Simona Venditti – e nasce come risposta alla necessità di fronteggiare il disadattamento sociale di ragazzi frutto della endemica carenza di stimoli culturali positivi e questa carenza di stimoli porta, soprattutto nei quartieri periferici, a comportamenti violenti e tante volte incivili. Il progetto ha lo scopo di riavvicinare i minori in età scolastica al mondo della scuola, sostenendone il ruolo attraverso una rete di organizzazioni, la promozione di percorsi di aggregazione e animazione, in grado anche di motivare, di “accendere” la voglia di scoprire, sapere, anche attraverso lo svolgimento di attività ludico-associative che implementano il processo di autostima del singolo. La sfida dell’educazione di strada è quella di andare a cercare i giovani che vivono il disagio là dove sono, di ascoltarli e di interagire con loro per sperimentare la possibilità di favorire una crescita più equilibrata e armonica della propria persona, e di costruire il proprio futuro come soggetti attivi e partecipi in una comunità. Il progetto si prefigge dapprima di coinvolgere i ragazzi in attività ludico-ricreative operate nei quartieri più a rischio e poi di creare le condizioni per coinvolgerli e sostenerli nelle piccole difficoltà scolastiche e per incentivare la partecipazione attiva dei minori e delle loro famiglie, accrescendo il senso sociale, il rispetto dei ruoli e delle regole. L’obiettivo è quello di trasmettere ai minori una concezione di scuola vicina alle loro esigenze come luogo di incontro e di condivisione di percorsi comuni che aiutano a crescere insieme”. Il progetto “A porte aperte. Il Museo per tutti”, che impiegherà due volontari, è finalizzato ad implementare l’offerta di servizi museali per ampliare la conoscenza e la comunicazione del patrimonio archeologico e storico del territorio di San Severo e dell’Alto Tavoliere. Il progetto si propone pertanto di aprire il MAT – Museo dell’Alto Tavoliere della città di San Severo riconosciuta dalla Regione Puglia quale città d’arte, ad ogni tipologia di utenti e nei più diversificati periodi, inclusi quelli festivi. “Grazie ad un’attenta programmazione – conclude il Sindaco Francesco Miglio – siamo riusciti a dare maggiori opportunità di formazione e di esperienze ai giovani locali. Salgono così a venti il numero dei giovani che nel corso dell’anno avranno la possibilità di partecipare all’esperienza di cittadinanza attiva promossa dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Un bel passo avanti se si pensa al numero degli anni scorsi a riprova del lavoro attento e solerte che si sta portando avanti su misure che possono rappresentare, oltre l’impiego temporaneo, un importante momento di crescita formativa. Crediamo sia doveroso lavorare sulle politiche giovanili e investire energie per la loro programmazione, consapevoli che i frutti di questo lavoro possono dare prospettive migliori alla città tutta”.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: