Fave bianche e lagane per un gustoso piatto della tradizione pugliese #tradizioneatavola

| 12/02/2017, 09:00

fave laganeFave bianche e lagane è un piatto tipico della tradizione pugliese nata dalla cultura agricola, contraddistinta dalla povertà degli ingredienti e la genuinità dei sapori. Un piatto che ha fatto la storia della tradizione culinaria rurale e che ancora oggi è possibile gustare nelle migliori trattorie di piatti tipici di tutta la Puglia. La preparazione di tale piatto non è complessa ma i tempi vengono dilatati dalla necessità di mettere le fave a mollo per circa 12 ore. Solo dopo aver trascorso 12 ore a mollo nell’acqua le fave possono essere scolate e messe a cuocere a fuoco lento in acqua. Quando l’acqua bolle, purificatela dalla schiuma superficiale e aggiungete, di volta in volta, altra acqua per evitare che le fave si essicchino. Dopo un’ora di cottura, passate le fave fino ad ottenerne una purea. Le lagane invece sono strisce di pasta fresca di larghe circa 2 cm. Per prepararle è necessario impastare farina, uova, acqua e formare una sfoglia sottile, lasciare riposare qualche minuto e divertirsi a formare delle strisce. Una volta cotte le lagane in acqua salata vengono scolate e unite alla purea di fave e condite con un filo di olio extravergine di oliva.

Tags: , , , , , ,

Category: Notizie, RICETTE

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: