Emergenza raccolta rifiuti, Miglio si appella alla cittadinanza

| 14/07/2017, 10:40

differenziataA causa della chiusura dell’impianto convenzionato lucerino, l’Amministrazione Comunale, con notevoli difficoltà, è riuscita a stipulare un contratto con il Consorzio Intercomunale del Vastese per conferire parte dell’umido prodotto all’impianto di Cupello (CH).
Purtroppo, sta accadendo, sempre con maggior frequenza, che nell’umido vengono a trovarsi frazioni di materiali non biodegradabili con la conseguenza che i carichi di FORSU portati a Cupello vengono respinti perché praticamente risultano rifiuti indifferenziati da conferire a discarica autorizzata. Il blocco dei conferimenti della FORSU crea gravi problemi per il corretto svolgimento del Servizio di Igiene Urbana, sia per il blocco temporaneo dei mezzi di trasporto sia per i maggior oneri di conferimento a discarica dell’umido sporco di frazioni estranee che lo rendono intrattabile negli impianti di compostaggio.
“Siamo in emergenza – dichiarano il Sindaco avv. Francesco Miglio e l’Assessore all’Igiene Urbana dr. Raffaele Fanelli –  per cui occorre avviare immediatamente ogni possibile azione per il miglioramento della qualità dell’umido. Nei prossimi giorni i responsabili comunali del servizio Igiene Urbana, di concerto con il comando della Polizia Locale, avvieranno controlli diffusi sul corretto conferimento dei rifiuti da parte delle utenze, ed in particolare della FORSU, con l’ausilio delle associazioni di volontariato. L’iniziativa è tesa alla sensibilizzazione dei cittadini per la  corretta selezione ed il conferimento dei rifiuti ”.
E’ utile ricordare che la raccolta differenziata dell’organico (detto anche umido) col sistema “porta a porta” avviene nei giorni di MARTEDI’, GIOVEDI’ e SABATO.
L’umido prodotto dalle utenze, contenuto in sacchetti compostabili, verrà posto nelle apposite biopattumiere per le utenze domestiche singole, per i condomini nei contenitori da lt 360/1100, i quali verranno esposti davanti alla propria abitazione, per i condomini dotati di area privata interna o di pertinenza recintata dovranno essere esposti fuori dalla stessa, nelle giornate di ritiro. Il personale addetto del gestore del Servizio di Igiene Urbana provvederà al prelievo “porta a porta”.
Sono classificati RIFIUTI ORGANICI: avanzi di cibo, scarti di cucina, fondi di the e caffè, alimenti avariati, fazzoletti di carta unti, carta e cartoni contenenti cibi ed alimenti, cenere residua del camino spenta, scarti vegetali vari (fiori e piante), escrementi di piccoli animali domestici e materiali assimilabili caratterizzati da elevata umidità e putrescibilità. E’ vietato introdurre nei contenitori dedicati alla raccolta del materiale organico: alimenti liquidi, ossi di grandi dimensioni, mozziconi di sigarette, lettiere per animali, oli e grassi, legno trattato o verniciato, qualsiasi rifiuto di natura inorganica. E’ vietato utilizzare sacchetti in plastica o biodegradabili non compostabili.”
Dai prossimi giorni il personale addetto alla raccolta dei rifiuti non ritirerà i sacchetti difformi  e segnalerà agli organi di controllo la difformità per l’applicazione delle sanzioni previste dal Regolamento di Igiene Urbana. Si invita la cittadinanza ad osservare puntualmente l’Ordinanza Sindacale n. 70/2012, consultabile sul sito istituzionale, di istituzione del servizio di raccolta differenziata col sistema “porta a porta”. Per qualsiasi chiarimento è possibile rivolgersi direttamente al Servizio Comunale di Igiene Ambientale, in via Martiri di Cefalonia, o chiamare direttamente il gestore dei Servizi di Igiene Urbana, ditta SIECO spa, al numero verde 800 999 531
A conclusione, l’Amministrazione Comunale, è certa di una proficua collaborazione di tutta la cittadinanza .

Tags: , , , , ,

Category: CRONACA, Notizie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: