Notizie POLITICA 

E se il consigliere Luigi Damone si dimettesse come annunciato, cosa accadrebbe all’amministrazione Miglio? Ecco tutte le ipotesi

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

La matematica non è un’opinione, ma i numeri in politica secondo molti esperti locali non seguono le regole della matematica. Ed è a loro che abbiamo chiesto di disegnare i possibili scenari che potrebbero verificarsi nei prossimi giorni a palazzo Celestini.

damone miglio1° Ipotesi: Tutti a casa

Al voto di fiducia chiesto dal sindaco Francesco Miglio nei mesi scorsi i numeri hanno fotografato una situazione politica risicata, per la maggioranza, perciò le dimissioni del consigliere Gigi Damone sarebbero cruciali per il futuro dell’amministrazione. Infatti se Damone dovesse proseguire nell’intento annunciato di dimettersi lascerebbe il posto in consiglio comunale al primo dei non eletti nella lista dei Popolari, Matteo Pazienza, ingegnere attualmente vicino a Città Civile e al suo presidente Nazario Tricarico. Fonti vicine allo stesso riferiscono che le posizioni di Pazienza, come quelle del suo partito sono molto critiche nei confronti dell’attuale maggioranza e quindi farebbe venire meno il suo appoggio. In tal caso se le posizioni degli altri consiglieri non dovessero mutare rispetto alla fiducia accordata al sindaco Francesco Miglio verrebbero meno i numeri per governare.

2° Ipotesi: I ripensamenti degli oppositori e i rientri in maggioranza

Secondo alcuni attenti osservatori vicini agli ambienti della politica locale il sindaco Francesco Miglio potrebbe contare sul ripensamento di un consigliere comunale che dopo aver abbandonando con enfasi la maggioranza, sarebbe pronto a rientrare tra i sostenitori del primo cittadino.

3° Ipotesi: L’ipotesi di un Miglio Bis

In occasione della fiducia al sindaco il consigliere del PD, Dino Marino, definendo quella seduta una farsa non partecipò al voto, quindi difficile ipotizzare come lo stesso potrà esprimersi se il suo voto fosse fondamentale alla tenuta della maggioranza. Secondo voci di corridoio però il PD almeno quello provinciale, dopo il sostegno della coalizione Bene Comune al candidato alla Camera Rosario Cusmai sarebbe pronto a sostenere Miglio proponendo un Miglio Bis con il primo cittadino candidato sindaco per una coalizione guidata dai democratici, puntando sui risultati positivi ottenuti in questi anni di amministrazione.

4° Ipotesi Niente dimissioni. Si prosegue uniti fino alla fine del mandato

Un’ultima ipotesi riguarda la decisione di non dimettersi da consigliere comunale da parte di Luigi Damone che forte del sostegno istituzionale ricevuto darebbe ascolto agli appelli del sindaco, assessori e consiglieri proseguendo nel suo impegno politico e assicurando così quei numeri necessari al prosieguo del mandato.

Siamo pronti a ricevere e pubblicare contributi da parte degli interessati.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: