Donazione organi oltre 200 le adesioni

| 31/08/2016, 12:01

altra Comune_SanseveroSono oltre 200 i cittadini sanseveresi che hanno già dato il assenso alla donazione degli organi in occasione del rinnovo o del rilascio ex novo del documento di identità presso gli uffici comunali. Un ottimo risultato per il progetto “Una scelta in Comune, carta di identità – donazione di organi” che è partito lo scorso mese di luglio.
“Il Comune – spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Simona Venditti – attivando questa linea diretta con il Sistema Informativo Trapianti si sta preoccupando insieme alle associazioni del territorio di sensibilizzare ulteriormente la popolazione su questo gesto di solidarietà che può servire a salvare tante vite. Una scelta su cui spesso non ci soffermiamo a riflettere o che rimandiamo per non recarci in uffici vari. Invece con questo progetto ogni qualvolta l’utente dovrà rinnovare il documento di identità o richiederlo sarà sensibilizzato sul tema e potrà scegliere se essere in caso di morte un donatore di organi o meno”. Dal mese di luglio nel dettaglio sono stati 216 i cittadini sanseveresi che sono stati interessati dall’iniziativa, di questi 205 hanno espresso il proprio assenso mentre 11 non hanno acconsentito alla donazione degli organi.
“Si tratta – aggiunge il consigliere comunale Arcangela De Vivo, presidente della IV commissione socio-sanitaria, che con i componenti della commissione consiliare ha promosso l’iniziativa – di numeri importanti se si considera che in Capitanata sono poche le donazioni di organi che vengono effettuate all’anno rispetto al resto del mondo. Infatti quando si verificano incidenti o morti improvvise e i parenti devono decidere se dare assenso o diniego alla donazione degli organi del proprio defunto, seppure fondamentalmente concordi con la finalità, non se la sentono di prendere tale decisione in momento di dolore così intenso. Con questo progetto invece la raccolta e l’inserimento delle dichiarazioni di volontà alla donazione sarà direttamente trasmessa dagli stessi uffici, in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti (SIT), la banca dati del Ministero della salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni e che permette ai medici che lavorano nel coordinamento di consultazione in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà dell’individuo”.

Tags: , , ,

Category: CRONACA, Notizie