MOSAICO 1ATTUALITA' Notizie 

Domani la presentazione della terza edizione del Premio del Paesaggio – Mosaico di San Severo

MOSAICO 1Sono in programma a partire da domani mattina gli incontri di presentazione della terza edizione del PREMIO DEL PAESAGGIO – Mosaico di San Severo. L’iniziativa è nata all’interno del “Percorso di Sperimentazione dello Scenario Strategico del PPTR” (Piano Paesaggistico Territoriale Regionale della Puglia), che la Città di San Severo, attraverso l’assessorato all’Urbanistica e alla Tutela del Paesaggio affidato all’ing. Luigi Montorio e con il coordinamento dell’arch. Fabio Mucilli, ha condotto in attuazione del Protocollo d’Intesa sottoscritto con la Regione Puglia.
“E’ una iniziativa che permette di far conoscere agli studenti il percorso di tutela del “Mosaico di San Severo” e la bellezza paesaggistica che contraddistingue il nostro territorio – dichiara il Sindaco avv. Francesco Miglio -.Questa esperienza, unica nel panorama nazionale, ha coinvolto il mondo economico e dell’associazionismo culturale e ambientalista nella realizzazione della strategia di tutela e valorizzazione del paesaggio urbano e rurale del Mosaico di San Severo”.
L’incontro di domani, martedì 14 novembre 2017, è in programma presso l’Auditorium dell’ITES A. Fraccacreta e sarà aperto dai saluti istituzionali dell’Assessore alla Cultura del Comune, avv. Celeste Iacovino, dal Dirigente Scolastico dell’ITES prof.ssa Filomena Mezzanotte, e dal presidente Rotary Club San Severo. La presentazione del regolamento del premio è affidata a Fabio Mucilli ed Enrico Fraccacreta, mentre è prevista una relazione del poeta Davide Rondoni su “L’alternanza del paesaggio nella letteratura contemporanea”.
“Nel corso della presentazione – aggiunge l’assessore alla Cultura, Celeste Iacovino – sarà presente a San Severo il poeta e scrittore Davide Rondoni: la sua presenza ci consente di legare il tema del paesaggio alla letteratura e contribuisce ad arricchire ulteriormente il percorso di ogni studente che vorrà iscriversi e partecipare al concorso. Vogliamo sollecitare nei giovani la consapevolezza di essere titolari di un diritto alla storia e alla bellezza attraverso l’analisi del paesaggio che non va inteso solo come risorsa naturale ma come luogo dell’anima”.

Related posts

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: