fidasATTUALITA' Notizie 

Direzione Italia chiede tutela per la Fidas, che rischia di dover abbandonare la sede di via Calabria

fidasDirezione Italia scende in campo a tutela della Fidas e della sua permanenza presso i locali di via Calabria. Secondo quanto riportato dal movimento infatti sarebbe stata richiesta la restituzione di alcuni locali utilizzati da qualche anno dall’associazione. “La Fidas Dauna – spiega il coordinatore cittadino, Ciro Persiano – ha ristrutturato, a proprie spese, messi a norma, in sicurezza e resi efficienti quei locali che vengono utilizzati per un ottimo servizio umanitario che la Fidas svolge ormai da tanto tempo sul nostro territorio. La qualità e la professionalità del lavoro, riconosciute da tutti, sono testimoniate anche dal fatto che la Fidas Dauna San Severo Onlus è l’unica associazione ad aver ottenuto l’accreditamento regionale, nel giungo 2015, per poter svolgere le proprie attività di raccolta sangue, plasma e plasmaferesi. Ecco perché ci sembra molto strana questa improvvisa richiesta che, se ottemperata, getterebbe in mezzo ad una strada tanti operatori che si danno da fare a tutela del benessere e della salute di tutti i cittadini”.
Da Direzione Italia chiedono sulla vicenda l’intervento dell’amministrazione al fine di tutelare l’associazione. “Nel convincimento, quindi, che la querelle sarà chiarita al più presto – conclude Persiano – , com’è giusto che sia, e che la Fidas possa continuare in tranquillità la propria opera umanitaria, esprimiamo la massima solidarietà al sodalizio mettendoci a disposizione per qualunque tipo di iniziativa si volesse intraprendere, invitando anche tutte le altre forze politiche a fare altrettanto”. On line è anche possibile firmare una petizione a favore dell’associazione.
http://www.activism.com/it_IT/petizione/salviamo-i-locali-della-fidas-dauna-san-severo/196291?utm_campaign=shareaholic&utm_medium=facebook&utm_source=socialnetwork

Related posts

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: