Studenti fuori sede, ecco cosa ne pensano dell’insicurezza in città

| 25/02/2017, 13:30

pistola

di Ciro Mancino

La cronaca di questi giorni non ha destabilizzato solo i commercianti e quanti vivono in città. Ad essere scossi, infatti, sono anche gli universitari fuori sede che devono constatare, grazie ai media, la triste realtà del loro paese. Le reazioni tra i tanti giovani sono svariate; c’è chi si interroga su come sia possibile una situazione del genere, per altri invece “emigrare deve essere una scelta, non una costrizione”, altri ancora provano a cercare possibili soluzioni mettendosi nei panni del Sindaco o delle istituzioni. Poi ci sono i ‘nostalgici’ che rivendicano una San Severo segnata da sporadici eventi negativi, ma sempre ‘viva’ e pronta a reagire. Infine, gli studenti che si sono talmente tanto integrati nelle città universitarie che sembrano essere abituati e quasi indifferenti alla cronaca nera cittadina.
Questi, dunque, i molteplici atteggiamenti degli universitari sanseveresi fuori sede. Giovani che credendo e sperando nei loro sogni, hanno scelto di percorrere altre strade, ma che inevitabilmente hanno lasciato a San Severo oltre ai propri familiari anche un pezzo del loro cuore.

Tags: , , , ,

Category: ATTUALITA'

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: