Che sia tutti i giorni Festa del Soccorso

| 13/05/2017, 13:39

festa chiesa

di Ciro Mancino

Manca una settimana alla Festa del Soccorso. Basterebbe questo dettaglio per concludere il pezzo perché già l’estenuante attesa é un sentimento e vale più di molte altre parole. Ci limiteremo, tuttavia, a descrivere due aspetti tipici di questi giorni.

Il primo: passeggiando per le vie della città, tutti ma proprio tutti i sanseveresi trasmettono positività. Lo si capisce dal calore dei fedeli che, quotidianamente, riempiono la Cattedrale pur di pregare la Madonna Nera. Lo si percepisce dell’impegno degli organizzatori rionali alle prese con gli addobbi o con la progettazione di un fuoco pirotecnico che deve stupire l’intera popolazione. Lo si nota dai mille colori delle illuminarie e dallo stupore dei bambini nel passeggino con un palloncino legato al braccio. Lo si sente dagli odori dei primi torcinelli arsi sul fuoco e pronti per essere mangiati, o dal rumore di qualche fuoco pirotecnico perché uno in più non fa mai male. Positività, quindi, perché non é tempo di lamentele o quant’altro; c’è una Festa del Soccorso da vivere tutta d’un fiato.

Il secondo aspetto, certamente singolare, si potrebbe riassumere così: tutti sono amici di tutti. Fateci caso, quanti di voi hanno ospitato sui balconi delle rispettive case perfetti sconosciuti? E quanti, in attesa del fuoco, hanno parlato o magari anche scattato qualche selfie, con persone mai viste prima? E nei fujenti avete notato qualcosa di ‘strano’? Non é forse vero che quando, in una corsa sfrenata, c’è qualcuno che involontariamente inciampa e cade, gli altri si fermano, seppur con il pericolo imminente, e cercano di portare in salvo l’altro in difficoltà? In quei momenti, non c’è tempo per capire se chi é a terra é un conoscente, un amico o addirittura un ‘nemico’, l’unica cosa che conta é preservarlo dalle conseguenze che il fuoco comporta. Forse non c’è ne accorgiamo nemmeno di quanto, in tali occasioni, siamo esempio di altruismo e spirito di unione. Dunque, al di là della bellezza di questo evento che quest’anno si preannuncia ancora più affascinante perché ricorrono gli ottanta anni dell’incoronazione della Madonna e, per l’occasione, usciranno in processione tutti gli altri Simulacri (Sant’Antonio Abate, San Gioacchino, San Matteo, Sant’Agostino, San Ciro, sono solo alcuni nomi), al di là della fede e delle tradizioni, il ‘miracolo’ che questa festa lascia in eredità, é proprio questo: un’unica grande famiglia che trasmette positività. E allora, l’augurio é che sia tutti i giorni Festa del Soccorso.

Tags: , , ,

Category: ATTUALITA'

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: