matCULTURA Notizie 

12 giornalisti in città per il Premio Nero di Troia

matDomenica 27 settembre il Comune di San Severo ospiterà 12 giornalisti, della più prestigiosa stampa enogastronomica ed enoturistica nazionale, per un evento conclusivo di un press tour dedicato alla scoperta del Nero di Troia e dei suoi territori di produzione. L’appuntamento organizzato dal Movimento Turismo del Vino Puglia, in occasione del Premio Giornalistico Nero di Troia, si terrà alle 17 presso il Mat, Museo Civico dell’Alto Tavoliere e vedrà la presenza di Bruno Gambacorta di RAI TG 2 responsabile della nota rubrica televisiva Eat Parade, Andrea Gabbrielli di Spirito Divino, Francesco d’Agostino di Cucina e Vini, Elisabetta Zito di In Viaggio, Davide Biasco della rivista Il Sommelier, Elena Caccia di Saporie, Giulia Nekorkina di Scatti di Gusto, Antonella Aquaro di Itali i viaggi del gusto, Francesca Landolina di Cronachedigusto, Mariella Morosi di Italia a tavola e Marco Ciacci di Winenews.
Nelle sede museale, con la collaborazione dell’assessore al Marketing Territoriale, Celeste Iacovino e la Direttrice del Museo Civico, Elena Antonacci, il Movimento turismo del vino Puglia ha organizzato un evento-degustazione interamente dedicato al Nero di Troia, ai suoi produttori e al territorio di cui è eccellente espressione.
“Protagonisti dell’evento-degustazione – spiega l’assessore Celeste Iacovino – saranno 29 Produttori Pugliesi di Nero di Troia che, con una “degustazione panoramica”, porteranno all’attenzione dei giornalisti tutte le peculiarità del vitigno ormai simbolo della Puglia settentrionale, elegante e affascinante come la terra che lo produce”.
Ai giornalisti enogastronomici verrà illustrata l’importante storia enologica di San Severo e i reperti della ricca collezione archeologica territoriale che testimoniano l’antico e forte legame di San Severo con la produzione di vino.
Ai giornalisti della stampa nazionale, ospiti del Premio Giornalistico Puglia Nero di Troia, sarà dedicato anche un seminario di approfondimento su questa varietà, antica e sempre più apprezzata nelle sue tante versioni.
“Affidiamo alle penne dei giornalisti il compito di descrivere, raccontare, recensire – conclude il Sindaco Francesco Miglio -, e promuovere vini, vignaioli e aziende incontrate in quest’occasione, per contribuire alla fama di questa varietà che è alla base di ben sette Doc del nord della regione, tra le quali anche la Doc San Severo. Far conoscere il nostro prodotto e il nostro territorio è il primo passo verso una nuova strategia di marketing territoriale che quest’Amministrazione ha deciso di avviare per il rilancio turistico ed enogastronomico del territorio”. Il Premio Giornalistico verrà assegnato al vincitore in occasione del prossimo Vinitaly 2016 a Verona.

Related posts

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: